A Bolzaneto la musica in dialetto genovese

La tradizione genovese in tutte le sue forme sarà l’indiscussa protagonista dell’evento musicale che si svolgerà al Teatro Rina e Gilberto Govi di Genova Bolzaneto (via Pastorino 23R) il 3 marzo a partire dalle 21. Eccezionalmente sullo stesso palco si susseguiranno le arti più diverse: dal cantofolk, al ballo, alla recitazione, al rap zeneize, al cabaret fino al disegno, per omaggiare Genova. Il filo conduttore di questo imperdibile spettacolo-concerto, che unisce grandi e piccoli artisti, è la voglia di mantenere viva la tradizione genovese. Oltre ai padroni di casa, l’amatissimo gruppo dialettale genovese, “I Trilli”nell’attuale formazione a 7 elementi, reduci dal loro ultimo lavoro “O Settebello” per l’etichetta discografia genovese Neverland Records, prenderanno parte alla serata artisti come Piero Parodi, il monologhista e autore di Striscia la notizia Carlo Denei, il rapper genovese Mike Fc. Il tutto sarà impreziosito dalla presenza del Piccolo coro Lollipop diretto dalla cantautrice Antonella Serà, della Scuola di danza Ricciotti di Alessia Guala, dei Giovani canterini di Sant’Olcese, del disegnatore Mauro Moretti e degli attori Claudia Ambrosini e Ivaldo Castellani. “Il mio obiettivo era quello di dare vita ad uno spettacolo teatrale versatile e nello stesso tempo innovativo. Ho pensato ad un grande evento musicale e culturale che fosse una sorprendente alternativa rispetto a ciò che forse, in campo musicale sembra un po’ superato dal tempo e dalle mode. Proprio per creare qualcosa di nuovo e originale per e nella nostra amata Genova, ho scelto di coinvolgere diverse realtà artistiche della nostra regione, tutte accomunate da un profondo legame con le radici.” spiega Vladimiro Zullo, frontman dei Trilli, mente e cuore di questo evento. “Questo spettacolo che coinvolge diverse generazioni e porta sul palco vecchio e nuovo nel nome della tradizione e della cultura ligure, è la prova di quanto i Trilli siano cresciuti artisticamente in questi anni, tanto da diventare il motore e il traino di Trilli note e bacilli a teatro, dove ogni protagonista porterà la propria arte con impegno, passione e amore per Zena” continua ancora Zullo. Visto il grande interesse che sta suscitando nella cittadinanza questa straordinaria iniziativa di riunire diverse eccellenze nostrane, si consiglia a chi desidera prendere parte a questa irripetibile serata di assicurarsi al più presto il proprio posto. I biglietti, dal costo unico di 12 euro sono acquistabili presso la biglietteria del teatro 010 7404707 o contattando lo staff del gruppo i Trilli itrillicomunicazione@gmail.com.  

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…