A Camogli l’Orchestra del Carlo Felice

Sabato 7 gennaio alle 20, 30, al Teatro Sociale di Camogli, dopo la recente inaugurazione, si terrà il primo appuntamento, dei quattro previsti, con l’Orchestra del Teatro Carlo Felice e due sue Prime Parti che si alterneranno nei ruoli solistici. Un grande evento che sancisce la preziosa collaborazione fra il nuovo Teatro Sociale appena restaurato e la Fondazione Teatro Carlo Felice.Il programma si apre con il Concerto in re minore per orchestra n .7 op. 5 di Tomaso Albinoni, una pagina di grande espressività, e con l’esecuzione del raffinato Divertimento in Re maggiore K136 di Wolfgang Amadeus Mozart. Inoltre, brani scelti dal vastissimo “corpus” dei concerti di Antonio Vivaldi, composizioni ricche di energia ritmica e di geniali invenzioni strumentali: il Concerto in sol minore per orchestra RV 157, il Concerto in la minore per ottavino e orchestra RV 445 (solista all’ottavino Stefania Morselli), il Concerto in Do maggiore per fagotto e orchestra RV 472 (protagonista, Luigi Tedone al fagotto) ed in chiusura il Concerto in Do maggiore per ottavino e orchestra RV 443 (solista ancora Stefania Morselli). 

Primo concerto:

Ottavino Stefania MORSELLI – Fagotto Luigi TEDONE

ORCHESTRA DEL TEATRO CARLO FELICE

Spalla dei violini primi – Elisabetta Garetti

 Il programma

Tomaso Albinoni (Venezia, 1671 – Venezia, 1751) – Concerto in re minore per orchestra n .7 op. 5

Antonio Vivaldi (Venezia, 1678 – Vienna, 1741) – Concerto in sol minore per orchestra RV 157 – Concerto in la minore per ottavino e orchestra RV 445

Wolfgang Amadeus Mozart (Salisburgo, 1756 – Vienna, 1791) – Divertimento in Re maggiore K136

Antonio Vivaldi (Venezia, 1678 – Vienna, 1741) – Concerto in Do maggiore per fagotto e orchestra RV 472 – Concerto in Do maggiore per ottavino e orchestra RV 443

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…