A Cervo il virtuoso del violino Massimo Quarta

Sabato 6 agosto alle 21,30 il sagrato dei Corallini di Cervo ospita, per il Festival internazionale di musica da camera, uno dei grandi violinisti mondiali: Massimo Quarta, vincitore nel 1991 del Premio Paganini, secondo italiano a farlo dopo Salvatore Accardo nel 1958. Da lì è iniziata una carriera inarrestabile, che lo ha portato ad esibirsi per le più prestigiose istituzioni concertistiche in tutto il mondo e ad occupare un ruolo di primissimo piano nel panorama artistico internazionale: come solista, in formazioni cameristiche e, recentemente, anche nel concomitante duplice ruolo di solista e direttore. Massimo Quarta suona il violino Antonio Stradivari “Marechal Bertier-ex von Vecsey” del 1716. Il concerto di Cervo è un percorso circolare che si apre e si chiude con Ravel, interpretando pagine celeberrime del repertorio violinistico.Al pianoforte Stefania Redaelli.

Questo il programma di sala:
M. Ravel Sonate Posthume

C. Franck Sonata in La maggiore

_

P. de Sarasate Carmen Fantasy op. 25

N. Paganini I Palpiti – Tema con variazioni sull’aria “Di tanti Palpiti” di G. Rossini 

M. Ravel Tzigane – Rapsodie de Concert

Prezzi biglietti:

poltrone: 30 euro – ingressi: 20 euro

ragazzi dagli 11 ai 19 anni e studenti sino ai 26 anni: 10 euro

bambini sino ai 10 anni e disabili ingresso gratuito.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…