A Genova Caruggi e Lanterne ai Giardini Luzzati

Ha un nome che è tutto un programma la prima sagra targata Luzzati: “Carruggi e Lanterne”: le lanterne simbolo dell’amicizia hanno il significato di illuminare il cammino del viandante nel buio della notte aiutandolo nel suo percorso, proprio come i Giardini Luzzati Nuova Associazione, il Tiflis e l’associazione IL CE.STO stanno perseguendo un cammino all’insegna di una movida consapevole, attraverso cultura, intrattenimento costruttivo e sano divertimento che contrastino l’abuso di alcool e gli eccessi dei giovanissimi frequentatori del centro storico.Il programma è ricco di appuntamenti per grandi e piccini e sicuramente l’area dei giardini Luzzati, sita proprio sopra piazza delle Erbe, tra Sarzano e San Donato, sarà animata ed allietata per quattro giorni, oltre che dal cibo anche da tanta buona musica in una vivace e calorosa atmosfera di festa. Si parte quindi Mercoledì 1 e fino a Sabato 4 Giugno il menù prevede: Acciughe fritte, farinata, salsiccia e patatine, Cous cous, il tutto innaffiato da vino bianco e rosso, e birra alla spina.

Una vera e propria sagra urbana all’insegna della convivialità, del cibo di strada e del buon mangiare dalle 18 alle 23. Per l’occasione concerti, eventi culturali e spettacoli per tutti i gusti. Dal cantautorato al cabaret in un via vai di artisti e volti noti che tanto hanno a cuore la nostra città e i suoi meravigliosi caruggi. In collaborazione con la storica braceria Tiflis, sita tra vico del Fico e vico di Mezzagalera si è infatti pensato ad un momento di aggregazione in perfetto stile sagra di paese che non solo coinvolga tutto l’abitato ma che riesca anche ad intercettare un pubblico piú vasto quali turisti e residenti in altre zone di Genova alla scoperta delle bellezze del centro storico genovese.

Il programma è ricco di appuntamenti per grandi e piccini e sicuramente l’area dei giardini Luzzati, sita proprio sopra piazza delle Erbe, tra Sarzano e San Donato, sarà animata ed allietata per quattro giorni, oltre che dal cibo anche da tanta buona musica in una vivace e calorosa atmosfera di festa.

Il fitto programma delle esibizioni e degli eventi è il seguente:

Mercoledì 1 Giugno ore 21:

DANIELE GIGLI ONE BAND MAN Blues Experience, cantante chitarrista acustico, virtuoso ed innovatore del LIVE LOOPING. Un mix BLUES SOUL FUNK ROCK MOTOWN e affini, voce graffiante al servizio di una tecnica chitarristica accurata in bilico tra sperimentazione sonora e

valori tradizionali del fingerstyle, si è distinto in tutto il territorio per la sua grande capacità di proporre cover con grande unicità artistica e cura del dettaglio lasciando spazio ad una grande istinto improvvisativo. www.danielegigli.com. A seguire il cantautore LORENZO MALVEZZI presenterà al pubblico il suo nuovo lavoro discografico “FILASTROCCHE PER BAMBINI CATTIVI” prodotto da Ostile Records, in cui il poliedrico artista genovese analizza con linguaggio diretto e poetico le contraddizioni degli esseri umani, trasformati nel suo immaginario in “bambini cattivi”. “Maledetto sia l’amore”, primo singolo estratto, coinvolgente e trasversale, parla al lato oscuro di ognuno di noi e trova una formula nuova per raccontare uno degli argomenti principali della canzone italiana. Ad impreziosire le 13 tracce del disco, alcune filastrocche di cui Malvezzi è stato omaggiato da Zibba e Federico Sirianni, Barbara Fiorio e Matteo Monforte.

Giovedì 2 Giugno ore 21:

Live dei MONTHS OF INDECISION (folk-country), sono Sox ed Ely e vengono da Olympia, Washinghton. Si, proprio da una “delle città” del Seattle sound. Sono deliziosi, delicati ed intimi. Chitarra, contrabbasso, voce melodiosa. Si sente l’america, il folk, le melodie pop a tratti il country e l’intensità del nord est. A seguire DEADS ALL FOLKS (hellbilly-country-rock), I deads all son 4 pazzi scatenati della scena musicale underground romana impegnati in un genere bi-folk, quasi pastorale ma suonato alla maniera rockabilly, un vero ciclone da ballare sui prati o davanti a una pinta e farinata.

Venerdì 3 Giugno dalle ore 19:

BUON COMPLEANNO LELE, spettacolo marionette Ali Babà e i 40 ladroni a cura della Fondazione Luzzati-Teatro della Tosse. Un omaggio per il compleanno del grande scenografo genovese Emanuele Luzzati con il teatrino dei burattini di Luzzati e Cereseto che continua a far conoscere a generazioni di ragazzi le storie di Alì Babà, Pulcinella e tanti altri personaggi.Sullo sfondo dell’affascinante mondo orientale delle Mille e una Notte si snoda una storia ricca di magie e colpi i scena. Il piccolo e simpatico Alì Babà riuscirà, mettendo in atto ogni sorta di astuzie, ad avere la meglio sulla banda dei 40 ladroni capitanata dal terribile Mustafà e a impadronirsi dei loro tesori. Musiche e canzoni accompagneranno Alì Babà nelle sue avventure che non mancheranno di incantare e divertire i piccoli spettatori. A seguire spazio al cabaret targato Zelig: si comincia con lo show comico di DANIELE RACO, cabarettista, attore e autore italiano, con più di quindici anni d’attività, esibizioni dal vivo e cinque spettacoli da solista. Artista poliedrico, la sua carriera lo ha visto dividersi tra cinema, televisione, radio ed editoria. Nel 1995 arriva in finale al Festival Nazionale del Cabaret del 1995. Da allora, inizia a collaborare con format televisivi quali Ci vediamo su RAI UNO, Mai dire domenica, Comedy Club e Zelig. A livello teatrale, ha fondato la Stand up comedy co. Marx bros. ed è stato autore e interprete in diversi spettacoli. www.danieleraco.com. A chiudere la serata passerà per un saluto e per declamare alcune delle sue celebri “belinate” l’amico MAURIZIO LASTRICO.

Sabato 4 Giugno dalle ore 21:

Torna la serata LOVE WHAT YOU LOVE, ormai appuntamento fisso dei Giardini Luzzati. Questa sera ad esibirsi la band bolognese, presente alle selezioni della scorsa edizione di X Factor Italia OSC2X, progetto musicale nasce per necessità che ci farà scoprire nuovi mondi musicali, e soprattutto vivere nuove esperienze. Osc2x è controverso: massima libertà espressiva e perfezionismo, musica pop ed elettronica, dreadlocks e occhi azzurri, matite nell’orecchio, cultura punk, basso, batteria, chitarra, sintetizzatori, ma solo due persone per un unico grande spettacolo. In autunno uscirà il secondo album, quello da cui non ci sarà alcuna via d’uscita. facebook.com/Osc2x. Ad aprire le danze della serata il Rock’n Roll di BANANA JOE, power trio genovese. Il sound della band è in bilico tra il rock ’60 con atmosfere psichedeliche, il grunge, e il rock italiano.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…