A Genova i concerti di San Torpete

Sabato 10 settembre ritorna l’XI edizione de “I Concerti di San Torpete. Itinerari musicali alla scoperta di suoni antichi”. L’XI edizione è dedicata a Emilio Traverso nel decennale della prematura scomparsa: concertista, compositore, docente di Organo presso il Conservatorio “Paganini”, organista titolare del prestigioso organo Trice-Balbiani della Basilica dell’Immacolata di Genova, per oltre trent’anni egli ha svolto, anche tramite l’Associazione Amici dell’Organo di cui è stato fondatore e presidente, una fondamentale attività di divulgazione della conoscenza della musica organistica con rassegne che hanno richiamato i più importanti organisti mondiali. La sua opera di censimento e valorizzazione del patrimonio organario regionale è stata fondamentale per tutelare preziosi strumenti permettendo di salvare e restaurare tanti preziosi organi storici. La sua figura sarà ricordata con due concerti a lui dedicati con l’intervento di due grandi organisti europei: il primo, in collaborazione con la Gog – Giovine Orchestra Genovese, con il tedesco Ludger Lohmann (22 aprile 2017) alla Basilica di S. Maria Immacolata di Genova dove, dopo il concerto, vi sarà la celebrazione di una messa in memoria di Emilio Traverso con intervento musicale dello stesso Ludger Lohmann e della Cappella Musicale Bartolomeo Della Rovere diretta da Paolo Venturino che eseguiranno musiche dello stesso Traverso e di Joseph Rheinberger; l’altro con il celebre Michel Colin (20 maggio 2017) all’organo del Conservatorio Paganini di Genova che eseguirà pagine della grande letteratura organistica francese dell’Ottocento.Si parte dunque nella chiesa genovese di San Torpete con un grande concerto barocco per fiati e archi legati e a tre magnifici compositori, Vivaldi, Telemann e Quantz che caratterizzarono musicalmente le città in cui operarono (Venezia, Amburgo, Berlino) con l’intervento di due accreditatissimi flautisti (Stefano Bagliano e Lorenzo Cavasanti) accompagnati dal Collegium Pro Musica con Federico Guglielmo al violino e Andrea Coen al cembalo.

Grandi compositori di concerti per organo e archi e di musica vocale religiosa, Bach, Händel e Sammartini, saranno i protagonisti dell’appuntamento del 22 ottobre 2016 nel Museo Diocesano di Genova che vede la realizzazione di un progetto dell’Ensemble di Musica Antica del Conservatorio Puccini di La Spezia e della Schola Cantorum Santo Stefano diretti da Valentino Ermacora con il coinvolgimento dei migliori studenti a fianco di professionisti e specialisti del periodo barocco (gli organisti Roberto Menichetti e Luigi Fontana, docenti dello stesso Conservatorio). Un altro concerto è dedicato alle nuove leve della musica antica italiana, quello di Francesco Savergnini, vincitore nel 2015 del XV Concorso Internazionale di clavicembalo “Gianni Gambi” di Pesaro e del premio “Domenico da Pesaro”, che eseguirà splendide pagine clavicembalistiche di Froberger, Louis Couperin e Händel (4 febbraio 2017).

Al classicismo e a Beethoven si ricollegano in un ideale ciclo tematico alcuni appuntamenti, a partire da quello del 9 ottobre 2016, realizzato in collaborazione con il XXIII Festival Internazionale di Musica da Camera “Le Vie del Barocco”, con una apprezzata formazione internazionale, il Trio des Alpes con Ana Kotkovà (violino), Claude Hauri (violoncello), Corrado Greco (pianoforte) che vede l’esecuzione di uno dei primi trii bethoveniani insieme a quello in re minore op. 49 di Mendelssohn. Il classicismo prosegue con un concerto tutto dedicato alla musica pianistica di Mozart con Marco Vincenzi che eseguirà le quattro grandi sonate K 330, 331, 332, 333 (17 dicembre 2016). Ritornerà a Beethoven la pianista di origine polacca Joanna Trzeciak che proporrà pagine significative della produzione pianistica beethoveniana: la Patetica, le Variazioni op. 34 e la sonata op. 109 (18 febbrario 2017).

Il Palazzo Ducale di Genova ospiterà una manifestazione-concerto dedicata ad uno degli artisti più noti dell’avanguardia italiana, Alberto Burri: l’ensemble Suono Giallo (Andrea Biagini, flauti; Fabio Battistelli, clarinetti; Michele Bianchini, saxofoni; Laura Mancini, percussioni; Simone Nocchi, pianoforte) eseguirà, in una sintesi tra musica ed altre arti con proiezioni video, un programma di 10 brani di altrettanti compositori italiani contemporanei che si sono ispirati alle opere più significative di Burri, lavori musicali commissionati appositamente per celebrare il centenario della nascita dell’artista. La coproduzione con “Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura” permetterà al pubblico di vedere alcuni dipinti esposti per questa occasione (20 novembre 2016).

Si torna al ‘700 con il concerto dedicato ai quarant’anni di attività della casa editrice genovese San Marco dei Giustiniani legato ad alcuni dei musicisti presenti nel suo catalogo editoriale, quali Benedetto Marcello e Tommaso Traetta di cui la soprano Anna Delfino, protagonista in questo periodo di notevoli affermazioni musicali, eseguirà cantate e arie, insieme al mottetto “Prata, colles, plantes, flores” di Leonardo Leo e a pagine strumentali di Leo e Quirino Gasparini eseguite dall’Ensemble Barocco Rapallo Musica (3 dicembre 2016).

Un ensemble insolito di “strumenti bassi” poco ascoltato quello composto da due affermati interpreti quali Andrea Bressan (fagotto) e Catherine Jones (violoncello) che eseguiranno composizioni di autori sette-ottocenteschi poco noti al pubblico: oltre a Mozart (la sonata K 292), François Devienne, Jean Daniel Braun, Friedrich Dotzauer, Carlo Graziani (14 gennaio 2017).

La “musica per la camera e la scena alla Corte del Re Sole”, con brani di Jean-Baptiste Lully, Marin Marais e Jacques Morel, è proposta dall’ensemble specializzato in intriganti programmi di musica antica, l’Accademia degli Imperfetti con Maurizio Less, viola da gamba, e Marinella Di Fazio, tiorba e chitarra barocca, accompagnati da Matteo Rabolini alle percussioni barocche (4 marzo 2017).

Concerto diviso a metà tra il clavicembalo e l’organo sei-settecentesco di San Torpete quello proposto da Davide Merello che inizia un ciclo dedicato alle toccate di uno dei mggiori tastieristi e compositori del primo ‘600 italiano, Girolamo Frescobaldi, con un primo appuntamento che evidenzierà il debito del musicista con la tradizione tastieristica rinascimentale (25 marzo 2017).

Soltanto un artista del calibro di Marco Beasley, con la sua meravigliosa voce, poteva cimentarsi con un suggestivo programma “a solo”, un raffinato monologo musicale che mette insieme musica antica e canti “popolari” come il vibrante Lamentu a Ghjesu di tradizione còrsa (8 aprile 2017).

L’occasione del 250° della morte di Telemann non poteva essere persa per proporre alcune composizioni di questo smisurato compositore del ‘700: il quotatissimo ensemble Tripla Concordia (Lorenzo Cavasanti, flauti, Sergio Ciomei, clavicembalo, Caroline Boersma, violoncello) integrato dallo straordinario Emiliano Rodolfi all’oboe, propone alcune triosonate di Telemann per fiati e altri brani, tra cui una sonata per oboe e basso continuo (13 maggio 2017).

Un’altra prestigiosa formazione specializzata nella musica antica, l’ensemble Calixtinus con Giovannangelo de Gennaro (canto, viella, organistrum), Christos Barbas (nay, canto), Peppe Frana (oud, chitarrino, organistrum), Enea Sorini (canto, santur, percussioni), si cimenterà con il programma La Croce e la Luna, musiche dei secoli XI-XIII che “raccontano” le crociate viste da occidente e, soprattutto, da oriente così come sono state vissute e riportate “dall’altra parte”, dagli Arabi. Con la musica, attraverso i canti di uomini occidentali e orientali e di anonimi cristiani e musulmani, tra i quali alcuni poemi al-Andalus, si tenterà di collegare e far dialogare due mondi che allora come oggi si vorrebbero definitivamente separati dalla violenza (3 giugno 2017).

La conclusione della stagione nella chiesa di San Torpete è affidata a una delle più qualificate interpreti della musica vocale antica, il soprano Pamela Lucciarini che insieme al prestigioso ensemble Recitarcantando (Alessandro Ciccolini e Klodiana Babo, violini; Luca Scandali, organo) si cimenterà con alcuni significativi mottetti religiosi per soprano composti da Händel durante il suo soggiorno a Roma. Saranno pure eseguiti brani strumentali di Arcangelo Corelli, il celebre musicista italiano che lavorò fianco a fianco con lo stesso Händel (18 giugno 2016).

Oltre ai due dedicati a Emilio Traverso, altri otto concerti solistici per organo sono programmati per valorizzare alcuni degli strumenti più significativi presenti nelle chiese di Genova e delle province liguri. Wladimir Matesic suonerà l’organo Mascioni della chiesa di San Giovanni Battista di Vado Ligure, con un programma dedicato alla letteratura organistica francese, di cui è uno dei migliori specialisti (24 settembre 2016). Sul prezioso strumento della Madonnetta di Genova si esibirà Manuel Tomadin, uno dei maggiori organisti oggi attivi in Italia e in Europa, con un programma inedito interamente dedicato al compositore settecentesco Domenico Alberti (29 ottobre 2016). Simone Della Torre valorizzerà le splendide sonorità dell’organo della chiesa di San Filippo tramite un “viaggio musicale” che dalla Spagna del ‘600 porterà in Germania e in Inghilterra (Henry Purcell, John Stanley, William Babell), terminando nell’Italia dell’800 (26 novembre 2016). Il poco conosciuto ma pregevole organo tardo-romantico Gaetano Cavalli (1910) di San Cipriano di Serra Riccò, vedrà l’esecuzione da parte di Bartolomeo Gallizio di un programma otto-novencentesco, con brani, tra gli altri, di Cèsar Franck, Joseph G. Rheinberger e Leon Boëllmann, la celebre Suite Gothique (10 dicembre 2016).

In collaborazione con la Gog – Giovine Orchestra Genovese nel 2017 sono organizzati altri quattro concerti per organo. Si parte con Alfonso Fedi, già maestro di cappella e organista titolare della cattedrale di Firenze, che suonerà, sul magnifico organo Tomaso II Roccatagliata (1779) conservato nell’Oratorio dei Bianchi di Rapallo (GE), un programma incentrato su Frescobaldi e sulla scuola organistica meridionale italiana da Giovanni Maria Trabaci a Domenico Scarlatti, dando avvio ai festeggiamenti per l’850° anniversario della Confraternita dei Bianchi (7 gennaio 2017). L’organista slovacca Monica Melcova si cimenterà, all’organo della basilica di S. Maria di Castello di Genova, con un programma che vedrà l’esecuzione di brani Jacques Boyvin, compositore francese del ‘600, di alcuni grandi preludi ai corali di Bach, mentre a conclusione del concerto Monica Melcova darà un saggio delle sue apprezzate capacità improvvisative (12 marzo 2017). Uno dei più begli organi storici in Liguria, l’Antonio Alari (1773) dell’abbazia di san Matteo di Genova, permetterà alla giapponese Marimo Toyoda di cimentarsi con un programma di musiche “pasquali” sei-settecentesche, come una “sonata biblica” di Johann Kuhnau, tra i primi esempi di “musica a programma”, e una trascrizione settecentesca di un Concerto grosso di Corelli (7 maggio 2017). Infine, l’organista tedesco Tobias Horn, uno dei più qualificati della sua generazione, affronterà un impegnativo omaggio a Bach, eseguendo sull’organo della chiesa di sant’Antonio di Sestri Levante alcune composizioni del grande compositore e i Preludi e fuga sul nome BACH di Franz Liszt e Max Reger.

L’ingresso a tutti i concerti è libero.

Programma 2016-2017

 

Sabato, 10 settembre 2016, ore 17,30 – Genova, Chiesa di San Torpete

Coproduzione con XXIII Festival “Le vie del barocco” e XXV Festival “Massimo Amfiteatroff”

Orchestra Barocca Collegium Pro Musica

Stefano Bagliano, Flauto diritto e direzione – Lorenzo Cavasanti, Flauto traversiere

Federico Guglielmo e Valerio Giannarelli, Violino – Daniele Guerci, Viola

Luca Taccardi, Violoncello – Federico Bagnasco, Contrabbasso – Andrea Coen, Clavicembalo

Berlino, Venezia e Amburgo: Concerti barocchi per fiati e archi

Musiche di A. Vivaldi, J.J. Quantz, G.P. Telemann

 

Sabato 24 settembre 2016, ore 21,00 – Vado Ligure, Chiesa di San Giovanni Battista

Wladimir Matesic, Organo

Musiche di J.S. Bach, J. Pachelbel, Ch.-M. Widor, J. Alain, P. Cholley, Louis Vierne,

 

Domenica 9 ottobre 2016, ore 17,30 – Genova, Chiesa di San Torpete

In collaborazione con XXIII Festival “Le vie del barocco”

Trio des Alpes

Hana Kotkovà, Violino – Claude Hauri, Violoncello – Corrado Greco, Pianoforte

Beethoven e il classicismo. Musiche di L. van Beethoven, F. Mendelssohn Bartholdy

 

Sabato 22 ottobre 2016, ore 17,30 – Genova, Museo Diocesano

Ensemble di Musica Antica del Conservatorio “Giacomo Puccini” di La Spezia

Schola Cantorum Santo Stefano – Roberto Menichetti e Luigi Fontana, Organo

Valentino Ermacora, direttore

Musiche di G.F. Händel, J.S. Bach, G. Sammartini

 

Sabato 29 ottobre 2016, ore 18 – Genova, Santuario della Madonnetta

Manuel Tomadin, Organo

Il basso albertino e la sua cantabilità. Musiche di D. Alberti

 

Domenica 20 novembre 2016 – Manifestazione (ore 16,00) e Concerto (ore 17,00)

Genova, Palazzo Ducale, Sala del Munizioniere

In compartecipazione con “Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura”

Ensemble Suono Giallo

Andrea Biagini, Flauti – Fabio Battistelli, Clarinetti – Michele Bianchini, Saxofoni

Laura Mancini, percussioni – Simone Nocchi, Pianoforte

Omaggio ad Alberto Burri. Musiche di M. Porro, A. Gentile, F. De Rossi Re, C. Carrara, A. Sbordoni, R. Fabbriciani, N. Sani, V. Palumbo, S. Taglietti, S. Di Vittorio

 

Sabato 26 novembre 2016, ore 16,45 – Genova, Chiesa di San Filippo

In collaborazione con “Autunno in Oratorio”, XII edizione

Simone Della Torre, Organo

Musiche di S. Aguilera de Heredia, F. Correa de Arauxo, J.C.F. Fischer, H. Purcell, J. Stanley,

W. Babell, p. Davide da Bergamo, G. Morandi

 

Sabato 3 dicembre 2016, ore 17,30 – Genova, Chiesa di San Torpete

In collaborazione con Fondazione Giorgio e Lilli Devoto – Edizioni San Marco dei Giustiniani

Ensemble Barocco Rapallo Musica

Anna Delfino, Soprano

Alessandro Alexovits e Fabio Francia, Violini – Jacopo Ristori, Violoncello – Rodolfo Bellatti, Organo

Musiche di L. Leo, B. Marcello, Q. Gasparini, T. Traetta

 

Sabato 17 dicembre 2016, ore 17,30 – Genova, Chiesa di San Torpete

In collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio

Marco Vincenzi, Pianoforte

Musiche di W.A. Mozart

 

Sabato 7 gennaio 2017, ore 16,30 – Rapallo, Oratorio dei Bianchi o della Santissima Trinità

In collaborazione con GOG – Giovine Orchestra Genovese

Alfonso Fedi, Organo

Musiche di G.M. Trabaci, G. Frescobaldi, B. Storace, D. Scarlatti, Anonimo napoletano (XVIII sec.)

 

Sabato 14 gennaio 2017, ore 17,30 – Genova, Chiesa di San Torpete

Andrea Bressan, Fagotto – Catherine Jones, Violoncello

Musiche di F. Devienne, J.D. Braun, F. Dotzauer, C. Graziani, W.A. Mozart

 

Sabato 4 febbraio 2017, ore 17,30 – Genova, Chiesa di San Torpete

Francesco Savergnini, Clavicembalo

Musiche di J.J. Froberger, L. Couperin, G.F. Händel

 

Sabato 18 febbraio 2017, ore 17,30 – Genova, Chiesa di san Torpete

Joanna Trzeciak, Pianoforte

Beethoven e il classicismo

Musiche di L. van Beethoven

 

Sabato 4 marzo 2017, ore 17,30 – Genova, Chiesa di San Torpete

Accademia degli Imperfetti

Maurizio Less, Viola da gamba – Marinella Di Fazio, Tiorba e chitarra barocca – Matteo Rabolini, Percussioni

Apollon, le Roy. Musica per la Camera e la Scena alla Corte del Re Sole

Musiche di J.-B. Lully, M. Marais, J. Morel

 

Domenica12 marzo, ore 17,30 – Genova, Basilica di Santa Maria di Castello

In collaborazione con GOG – Giovine Orchestra Genovese

Monica Melcova, Organo

Musiche di J. Boyvin, B. Matter, J.S. Bach, G. Fauré, M. Melcova

 

Sabato 25 marzo 2017, ore 17,30 – Genova, Chiesa di San Torpete

Davide Merello, Clavicembalo e Organo

Le Toccate del I Libro di Girolamo Frescobaldi (1615). Parte I: Frescobaldi e la tradizione tastieristica del Rinascimento

Musiche di L. Luzzaschi, P. Quagliati, G. de Macque, G. Frescobaldi, C. Merulo

 

Sabato 8 aprile 2017, ore 17,30 – Genova, Chiesa di San Torpete

Marco Beasley, Voce

Il Racconto di Mezzanotte. La voce di una narrazione, un canto antico ma familiare. Un racconto breve, per invitare al sogno.

Musiche di S. Corneti, Anonimi, G. Dufay, M. Beasley, N. Acquaviva – T. Casalonga

 

Sabato 22 aprile 2017 – Genova, Basilica di S. Maria Immacolata

In collaborazione con GOG – Giovine Orchestra Genovese

ore 17,00 – Concerto

Ludger Lohmann, Organo

La Risurrezione. Musiche di J.S. Bach, H. Schroeder, M. Reger

ore 18,30 – Messa in memoria di Emilio Traverso nel X anniversario della morte

Cappella Musicale Bartolomeo Della Rovere, direttore Paolo Venturino – Ludger Lohmann, Organo

Musiche di E. Traverso, J.G. Rheinberger, Gregoriano

 

Domenica 7 maggio 2017, ore 21,00 – Genova, Abbazia di San Matteo

In collaborazione con GOG – Giovine Orchestra Genovese

Marimo Toyoda, Organo

Tempo di Pasqua. Musiche di F. Correa de Arauxo, G. Frescobaldi, Orlando di Lasso, P. Cornet, G. Strozzi, J. Kuhnau, A. Stradella, A. Corelli/T. Billington

 

Sabato 13 maggio 2017, ore 17,30 – Genova, Chiesa di San Torpete

Ensemble Tripla Concordia

Lorenzo Cavasanti, Flauto dritto e traverso – Emiliano Rodolfi, Oboe

Sergio Ciomei, Clavicembalo – Caroline Boersma, Violoncello

Telemann nel 250° anniversario della morte

Musiche di G.P. Telemann

 

Sabato 20 maggio 2017, ore 17.30 – Genova, Salone del Conservatorio “Niccolò Paganini”

Concerto in memoria di Emilio Traverso nel X anniversario della morte

Michel Colin, Organo

Musiche di E. Gigout, C. Franck, A.-P.-F. Boély, A. Perilhou, L.-J.-A. Lefébure-Wély

 

Sabato 3 giugno 2017, ore 17,30 – Genova, Chiesa di San Torpete

Ensemble Calixtinus

Giovannangelo de Gennaro, Canto, viella e organistrum – Christos Barbas, Nay, canto

Peppe Frana, Oud, chitarrino, organistrum – Enea Sorini, Canto, santur, percussioni

La Croce e la Luna. Musiche delle crociate tra occidente e oriente

Musiche dei secoli XII e XIII

 

Sabato 10 giugno 2017, ore 21,00 – Sestri Levante, Chiesa di Sant’Antonio​

In collaborazione con GOG – Giovine Orchestra Genovese

Tobias Horn, Organo

Musiche di J.S. Bach, F. Liszt, M. Reger

 

Sabato 17 giugno 2017, ore 17,30 – Genova, Chiesa di San Torpete

Ensemble Recitarcantando

Pamela Lucciarini, Soprano

Alessandro Ciccolini e Klodiana Babo, Violino – Luca Scandali, Organo

Händel a Roma: i Mottetti per soprano

Musiche di A. Corelli, G.F. Händel

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…