A Loano il pre Meeting di Comunione e Liberazione

Dall’8 al 10 luglio, Loano ospiterà il Pre-Meeting “Tu sei un bene per me”, un’anticipazione del “Meeting per l’amicizia fra i popoli” che si svolgerà a Rimini dal 19 al 25 agosto p.v.. 

Mostre, spettacoli, tavole rotonde, testimonianze per dare risposte ad una domanda: “Tu sei un bene per me?”,

quesito retorico per parlare di accoglienza, inclusione, condivisione. In pratica l’argomento di fondo che verrà trattato quest’anno dal Meeting che Comunione e Liberazione organizza, come sempre, a Rimini dal 19 al 25 agosto e che, da venerdì 8 luglio a domenica 10 luglio, vedrà il primo pre-Meeting a Loano. Ad organizzarlo l’Associazione Cara Beltà assieme al Banco di Solidarietà San Francesco Maria da Camporosso e la I.So Theatre, con il patrocinio dell’ Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano.

 

”L’attuale momento storico è caratterizzato da una profonda crisi: si sgretolano modelli di convivenza e l’altro, il diverso, tutto ciò che viene “fuori” appare come una minaccia. L’uomo, invece, ha bisogno dell’altro per condividere desideri, progetti, fatiche, sacrifici, paure, dolori: per scoprire la verità di sé e del mondo. Ma come è possibile guardare chiunque altro in modo nuovo, non semplicemente tollerando il diverso, ma intravvedendo e scommettendo sul fatto che “tu sei un BENE per me”?”, si domandano gli organizzatori del pre-Meeting di Loano.

 

L’Arena Estiva Giardino del Principe sarà il teatro della manifestazione loanese che avrà inizio giovedì 8 luglio alle 17.45 con la partecipazione di Enrico Costa (Ministro per gli Affari Regionali e della Famiglia), Emilia Guarnieri (Presidente Meeting Rimini), Bernhard Scholz (Presidente Compagnia delle Opere), Antonio Polito (Vice Direttore del Corriere della Sera). Alle 21.15 “Senza TU non c’è canzone” con Valentina Oriani Patrik (voce) e Marco Squicciarini (chitarra).

 

Sabato 9 luglio alle 18 la tavola rotonda “Cristianesimo–Islam: nell’incontro scoprire il vero” con Mario Mauro (Senatore, già Vicepresidente del Parlamento Europeo e già Ministro della Difesa del Governo Italiano), Wael Farouq (Docente di Arabo presso l’Università Americana del Cairo, l’Università Cattolica di Milano e l’Università di New York), Tarcisio Mazzeo (caporedattore del TGR Liguria).

 

Domenica 10 luglio, sempre alle 18 “Le dimore possibili: esperienze di accoglienza” con testimonianze di Cente Figini e Alessandro Mele dell’Associazione Cometa, comunità familiare che accoglie i minori.

 

Per tutta la durata del pre-Meeting sarà visitabile la mostra “La dimora possibile dalle 18 alle 24 e la possibilità di degustare i prodotti della Liguria.

 

Il legame tra la Riviera e Comunione e Liberazione è di vecchia data. Già negli Anni ’50 don Giussani e i suoi discepoli avevano in Varigotti uno dei punti di aggregazione estiva. In questo blog si può ricercare il post al riguardo pubblicato lo scorso inverno.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…