A piedi sulle acque da Vado Ligure alla Corsica…

Vittorio Schincaglia ci riprova. Dopo aver portato a termine, con successo, nel 2003, l’ambiziosa traversata Vado Ligure/Macinaggio, grazie ad una bicicletta marina innovativa ed ecologica, oggi tenta una nuova impresa da Guinness dei Primati, sulla stessa tratta ma con un nuovo mezzo.

Anziché pedalare gli atleti cammineranno sulle acque, da Vado Ligure alla Corsica, a bordo di una grande ruota chiamata “Camminò”, costruita dallo stesso Vittorio Schincaglia, con 1.280 bottiglie di plastica.

«Le bottiglie sono circondate da un cerchio di allumino di due metri e venti e sono legate tra loro con le canalette dei fili elettrici. Ai lati ci sono galleggianti, come nelle canoe polinesiane», racconta Schincaglia. L’avventura coinvolgerà un team di 10 allenatissimi atleti, 3 barche a vela con staff medico che assisterà gli sportivi e studierà il loro comportamento psicofisico e personale di supporto tecnico.

La traversata avverrà tra il 10 e il 15 settembre, su indicazioni di A.R.P.A.L., che seguirà tutta la traversata. Sponsor della traversata Corsica Sardinia Ferries.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…