A Savona recital, letture e incontri con la Dante Alighieri

Il comitato di Savona della Società Dante Alighieri ha ufficializzato il programma di iniziative per il 2017. Tanti gli eventi, rivolti agli iscritti, ai docenti, agli allievi ma anche a tutti coloro che amano la cultura e la lingua italiana.Il centro di alcune iniziative sarà la nuova sede del sodalizio, inaugurata qualche settimana fa alla presenza di Paolo Peluffo, vicepresidente nazionale della Società Dante Alighieri.

Tante le iniziative didattiche annunciate dalla presidente Anna Maroscia, a partire dai corsi di disegno e pittura tenuti da Rita Spirito e da altri artisti, il corso di valorizzazione e didattica di percorsi culturali in Savona tenuto da Silvia Sogno, Marco Ghione e Filippo Nicotra, cui vanno aggiunti la partecipazione al progetto di inclusione sociale de “La Redancia” e le iniziative legate a “I favolosi anni Novanta della ceramica d’arte di Albissola” con gli artisti che frequentarono in quel periodo le fornaci albisolesi che saranno invitati a tornare per realizzare le loro opere per far rinascere la ceramica d’arte.

I progetti editoriali riguardano, invece, la realizzazione di un volume intitolato “La Dante Alighieri a Savona” che racconti le due fasi di vita dell’associazione, dal 1901 al 1927 e dalla rinascita del 2006 ad oggi. Un volume – realizzato con le scuole cittadine – sarà dedicato alla figura di Pio VII.
Tornerà, inoltre, il conferimento del Giglio d’argento destinato ad un concittadino che si sia particolarmente distinto per la propria attività all’estero.
Tante le iniziative dedicate agli studenti.
Il 6 febbraio, a Villa Cambiaso, andrà in scena “L’Italia della Grande Guerra. Parole, figure e musiche tra 1915 e 1918”, un recital con Elena Buttiero ed Anita Frumento (pianoforte a quattro mani) e da Ferdinando Molteni (narrazione e voce). Il recital sarà proposto in due spettacoli consecutivi (alle ore 9 e alle ore 11).
E’ in corso, dai primi di dicembre, la proiezione del ciclo di film-documentari “In viaggio con Dante” ideati e realizzati da Paolo Peluffo e Lamberto Lambertini. Le proiezioni hanno luogo il primo ed il terzo giovedì di ogni mese, nella sede del Comitato di via Quarda dalle ore 16. Introduzioni a cura di Arturo Ivaldi
Il 24 febbraio, alle 16, sarà la volta della conferenza “Pier Delle Vigne, Romeo Di Villanova, Dante: tre diversi percorsi dell’uomo” curata da Mirella Boggetto Caimi presso la sala riunioni dell’Unione Industriali di Savona.
Il 14 aprile, alle 16, presso la sala riunioni del Culp di Savona toccherà a “Hell Hotel: gli inservienti”. Relatore: Arturo Ivaldi.
La prima parte del programma si concluderà con la Giornata della Dante. Prevista per il 29 maggio 2017 con “Lectura Dantis” negli angoli più suggestivi della città.
Importante anche la proposta, da parte della Dante di Savona, delle iniziative legate ai corsi di formazione per docenti. In programma ci sono numerosi incontri: “Streghe e modernità” (20 gennaio, Sala Rossa, con Giorgio Amico e Marco Ghione); “Arturo Onofri, il più grande poeta metafisico del Novecento italiano” (10 febbraio, Liceo Martini, con Stefano Eugenio Bona); “’Il tempo delle ceneri sta per finire’. Futuro anteriore e presente irreversibile in Pier Paolo Pasolini” (10 marzo, Liceo Grassi, con Piergiorgio Bianchi); “L’Illuminismo e la circolazione delle Idee” (aprile, Istituto Boselli, con Davide Arecco).

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…