A Savona il Museo è intorno…

Dal 22 ottobre al 26 novembre la cultura avvolge il Savonese con “Il museo intorno”, quattro visite gratuite sul territorio della provincia di Savona, ideate dai cittadini Senior a partire dalle collezioni dei musei della ceramica. Quattro percorsi pensati per la comunità e con la comunità, con l’intento di trasformare i luoghi, spesso sfondo di passaggi quotidiani, in spazi vissuti. Questa l’idea di un gruppo cittadini savonesi over 55 che dall’inizio del 2017 stanno partecipando al progetto Museo Senior , coinvolti in un vero e proprio percorso di valorizzazione dei Musei della Ceramica del nostro territorio: il Museo della Ceramica di Savona, il MuDA Museo Diffuso Albisola di Albissola Marina, il Museo Manlio Trucco di Albisola Superiore, il Museo Civico Villa Groppallo di Vado Ligure.                        

“È la memoria che fa la storia”: lo scopo delle visite è infatti far rivivere il territorio attraverso lo scambio di racconti che leghino il passato al presente. E che ricolleghino i musei con il patrimonio tangibile e intangibile che si trova uscendo per le strade e nelle piazze, entrando nelle chiese e nelle case.

                        

Durante le prime attività del progetto Museo Senior, che hanno visto partecipare più di 40 over 55 curiosi e appassionati, si sono formati due gruppi che hanno aderito alla parte più operativa: curatori e comunicatori . I senior, portando storie, emozioni e competenze, si sono cimentati nella curatela e nella comunicazione de Il Museo Intorno .

                        

Si parte domenica 22 ottobre con un percorso che segue le Crêuze per riscoprire assieme tradizioni, antichi mestieri e resti archeologici di Albisola Superiore. La seconda visita guidata partirà dal museo di Villa Groppallo al parco di San Pietro in Carpignano, seguendo le vie del pellegrinaggio sulla Piana di Vado Ligure, domenica 5 novembre . L’appuntamento successivo di domenica 19 novembre sarà una passeggiata ad Albissola Marina per riscoprire l’arte del ceramista. L’ultima tappa, domenica 26 novembre , ripercorrerà vita, opere e luoghi dello scultore Arturo Martini tra Savona, Vado e le Albisole. Ogni visita ha in serbo una o più “sorprese” per i partecipanti – la scoperta di luoghi dimenticati, incontri speciali e racconti inediti – e include anche un momento di convivialità offerto gratuitamente.

L’iniziativa, parte del progetto Museo Senior , è ideata e organizzata dall’ Associazione Amici Casa Jorn e da BAM! Strategie Culturali, con il sostegno di Compagnia di San Paolo , Fondazione Agostino De Mari , Soroptimist International-Club di Savona , con il patrocinio di Città di Savona , Città di Albisola Superiore , Comune di Albissola Marina , Comune di Vado Ligure, Comune di Quiliano .
                        

Museo Senior è uno dei progetti vincitori dell’edizione 2015 di Open , call promossa dalla Compagnia di San Paolo, dedicata a progetti di audience engagement e cultura partecipata, finalizzata ad ampliare e diversificare la domanda culturale.

                        

Le visite si terranno anche in caso di pioggia. I percorsi si svolgono a piedi (22/10 e il 19/11) o con l’utilizzo di un bus-navetta (5/11 e 26/11).

Le visite guidate e gli spostamenti sono gratuiti. Ogni visita prevede un momento di convivialità (pranzo o merenda), sempre offerto gratuitamente!

                        

Per informazioni e prenotazioni (obbligatorie): www.museosenior.it

info@museosenior.it – 3331700316

                        

Associazione Amici Casa Jorn

Nata per promuovere la conoscenza e la fruizione della Casa Museo Jorn, donata dall’artista danese Asger Jorn (1914-1973) alla città di Albissola Marina, l’Associazione organizza attività di approfondimento, ricezione e valorizzazione del sito durante tutto l’arco dell’anno, coinvolgendo la comunità locale, nazionale e internazionale e agendo anche da mediatore culturale tra i diversi soggetti privati e pubblici interessati al mantenimento e allo sviluppo a lungo termine di Casa Jorn.

                        

BAM! Strategie Culturali

Nata nel 2009 dall’idea di quattro professionisti dell’economia della cultura e del project management, formati a livello internazionale, BAM! è una società di consulenza e progettazione dedicata all’audience development e allo sviluppo di servizi strategici per il settore culturale che sviluppa progetti innovativi per musei, festival, città, territori e reti, con l’obiettivo di facilitare e ampliare l’accesso alla cultura                        

Alcune testimonianze dei Senior che stanno prendendo parte al progetto 

«Arte, idee, cultura, amici e divertimento. Noi Senior siamo curiosamente attivi e … instancabili! Bellissima esperienza condivisa»

Cristina Bettinelli – Curatore

                        

«Dopo questa esperienza curatoriale mi sento pronto per mangiare.. l’arte!» Corrado Bianchi – Curatore

                        

«Museo Senior è un unico soggetto pensante, con la vocazione di apprendere dalla storia narrante del territorio e sul territorio e renderne partecipi altri. Prende forma così un ‘diario della memoria’ fatto di percorsi che trova ispirazione nelle ‘voci narranti’ di protagonisti e luoghi della memoria, nell’intento di cogliere ‘indizi’… che ci emozionano e conducono oltre i confini del vivere presente, momenti di passaggio che si accavallano come onde, prima che il respiro del tempo, come marea, cancelli ogni traccia…»

Francesco Bortoletto – Comunicatore

                        

«La mia idea era: ARTE = bellezza, perfezione e profondità di messaggi partoriti da menti ‘speciali’ che vivono in mondi distanti. Gli incontri mi hanno cambiato la prospettiva. ARTE = figlia di uno spazio, di un tempo, di persone con l’esigenza di comunicare in modo libero e personale, per il puro piacere di farlo. Scoprire le diverse forme d’arte nel nostro territorio è capire il valore di un’umanità che ha diritto ad esprimersi in tutti i modi creativi possibili per il bene proprio ed altrui».

Maria Antonietta Savarese – Curatore 

                    

                

            

  

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…