A Savona l’ultimo giallo firmato Giorgi-Schiavetta

E’ uscito in questi giorni, attesissimo dai lettori, “Il mistero di San Giacomo”, il nuovo giallo di Fiorenza Giorgi e Irene Schiavetta, edito da Fratelli Frilli di Genova. Si tratta del quinto volume della serie che è iniziata qualche anno fa con “Delitto alla Cappella Sistina”,  proseguendo con “Morte al Chiabrera”, “La sala nera” e “Omicidio in Darsena”.

“Ho apprezzato molto questo testo” racconta Carlo Frilli, che è al timone della casa editrice. “Schiavetta&Giorgi ci regalano una vicenda efficace, ben tratteggiata, dimostrando, rispetto ai libri precedenti, un ulteriore miglioramento che riempie di soddisfazione tutto lo staff della Fratelli Frilli”. I protagonisti, il Sostituto Sperinelli e lo storico collaboratore Mancini saranno alle prese con un enigma a tinte fosche, che prende avvio dopo il ritrovamento di due mummie, intervallato da momenti più rilassanti, quando ad esempio il Maresciallo incontra una bella commerciante… L’ambientazione, squisitamente savonese come è caratteristico della coppia di scrittrici, è nel complesso di San Giacomo, antico monumento che oggi purtroppo è in stato di abbandono, ma nella finzione letteraria è stato restaurato e restituito alla città. “Con l’augurio” dicono le scrittrici savonesi “che presto dalla fantasia si passi alla realtà!” Presentazione ufficiale di “Il Mistero di San Giacomo” a Savona, presso Feltrinelli Point di via Astengo, giovedì 15 marzo alle 18. Introduce la giornalista Graziella Frasca Gallo, che con la sua verve e la sua acuta analisi del testo sa rendere ancora più viva ogni pagina. Ingresso libero.

LA TRAMA

La chiesa di San Giacomo è stata finalmente restaurata e restituita alla città di Savona, dopo secoli di abbandono. Ma nel corso dei lavori si scopre un raccapricciante segreto: i cadaveri di una donna e di un neonato. Solo una medaglietta al collo della poveretta e il suo orologio da polso potranno consentire agli inquirenti, grazie all’aiuto dei cittadini, di ricostruire la vicenda e dare un nome alle misteriose mummie. Toccherà a Ludovica Sperinelli, Pubblico Ministero savonese, svelare il mistero e scoprire il legame tra il ritrovamento e l’inspiegabile, crudele omicidio di un anziano invalido. Non sarà sola in questa impresa: avrà al suo fianco il Maggiore Duccio Pratesi, uomo galante, esperto d’arte, e l’immancabile maresciallo Francesco Mancini, che collaborerà alle indagini, questa volta, un po’ distratto da un’avventura che gli farà battere il cuore. Verrà alla luce una vicenda di amore, viltà, disperazione e vendetta, disegnata a tratti vividi sullo sfondo di una Savona rivisitata

FIORENZA GIORGI

E’  nata, vive e lavora a Savona. Da molti anni in magistratura, attualmente ricopre l’incarico di Giudice per le Indagini Preliminari. È appassionata di musica lirica e tradizioni liguri ed è autrice di alcune raccolte di modi di dire savonesi che hanno riscosso grande successo

IRENE SCHIAVETTA

Musicista, vive a Savona e insegna presso il Conservatorio di Cuneo. Ha scritto commedie brillanti, racconti e libretti e ha collaborato con una importante Casa editrice per opere di letteratura italiana. Per le edizioni Carisch ha scritto libri di didattica pianistica. Di Giorgi&Schiavetta Fratelli Frilli Editori ha pubblicato Delitto alla Cappella Sistina, Morte al Chiabrera, La sala nera e Omicidio in Darsena. Recentemente il suo romanzo Le tre signore (Coedit) è arrivato secondo al prestigioso Premio letterario internazionale La locanda del Doge di Rovigo.

 

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...