Ad Albissola Marina si passeggia sulle opere d’arte

La storia artistica di Albissola Marina è stata scritta con oltre quattro milioni di piastrelline di un mosaico che hanno trasformato e colorato la promenade della cittadina in una delle passeggiate più belle e preziose del mondo.

Questa imponente opera consente di ammirare il segno lasciato dai più importanti artisti che hanno operato ad Albissola a cavallo degli anni Cinquanta e Sessanta. Si tratta di venti pannelli, ideati e firmati da figure di spicco della seconda generazione futurista quali, Gambetta, Rossello, Fontana, Lam, Luzzati, Salino, Fabbri, Porcù, Caldanzano, Capogrossi, Sassu. L’intuizione di creare un’opera d’arte all’aperto, fruibile ed apprezzabile camminandoci sopra è stata a dir poco geniale, e così dal ‘63 tra la Via Aurelia e la spiaggia si allunga con i suoi colori vivaci per oltre 700 metri, guadagnandosi di diritto il titolo di opera d’arte unica al mondo.

Non tutti i venti artisti crearono l’opera direttamente in prima persona, ma vollero piuttosto seguirne la realizzazione. Disegnarono perciò i bozzetti dei pannelli, che avrebbero poi composto il mosaico.

Questa tecnica consentì di ricostruire la passeggiata senza che andasse perduto il suo valore artistico.

Negli anni Ottanta venne così formulato uno studio che permise attraverso una rielaborazione al computer di recuperare il progetto di ogni bozzetto, rispettandone rigidamente anche la struttura cromatica. Grazie a questo intervento la passeggiata, è ritornata, e si conserva oggi nel suo primitivo splendore.

Inoltre durante il restauro completato nel 2000, è stato aggiunto un ventunesimo pannello in onore di Asger Jorn, e ognuno di essi è stato corredato da una scheda con informazioni riguardanti il pannello stesso e il suo autore.


Camminando sulla Passeggiata degli Artisti è inoltre possibile ammirare altre numerose opere d’arte, come le “Nature” di Lucio Fontana e il “Monumento ai Caduti di Tutte le Guerre” di Leonardo Leoncillo, che sottolineano il forte legame della cittadina con l’arte e la cultura, che hanno reso Albissola Marina un vero museo a cielo aperto.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…