Ad Altare espone Aldo Francin

Presso l’A M A di Altare da lunedì 18 settembre al 1 ottobre espone Aldo Francin con orario dal lunedì al sabato dalle 17 alle 19.30 mentre nei festivi dalle 18 alle 21. Artista poliedrico, pittore, ceramista, scultore, grafico e scrittore, di origine familiare istriana, Francin nasce nel 1951 a Savona dove frequenta il liceo artistico “Arturo Martini”. La sua prima personale è del 1968. Le sue esperienze artistiche lo portano a sperimentare nuove tecniche , si dedica alla ceramica, alla scultura in gesso ed in ferro. Nel 1975 viene inserito nel catalogo nazionale “Bolaffi” della grafica. Si occupa con successo anche in fotografia, sempre alla ricerca di nuove sensazioni ed idee da comunicare. Tra il 1985 ed il 1986 scrive due libri editi dalla “Editrice Nuovi Autori”: Omicidio a Savona e Vertù contro furore”. L’esperienza parigina da una svolta alla sua arte e partecipa alla “Biennale d’Arte Internazionale di Roma”. Scrive la critica d’arte Silvia Bottaro: “…la sua espressione più congeniale è legata alla donna, all’universo femminile che ha indagato con grandi opere realizzate con magnifici colori”.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…