Addio GF Group, Orsero diventa spa

Lunedì 13 febbraio segnerà la fine del GF Group: il gruppo fondato da Raffaello Orsero (con le famiglie Ottonello e Tacchini come soci) sarà definitivamente chiuso grazie alla “fusione per incorporazione” di GF Group spa in Glenalta. Significa, e per questo sarà una giornata storica per la società, che il nuovo brand Orsero spa sarà ufficialmente quotato in Borsa nel segmento Aim assumendo. Le azioni ordinarie e i warrant (cedole) saranno negoziati con il ticker “ORS”. I soci storici di GF Group rimarranno azionisti di riferimento, con una quota complessiva pari al 42% del capitale sociale ordinario di Orsero spa. Glenalta effettuerà un aumento di capitale da 55 milioni con emissione di 5.590.000 nuove azioni da attribuire all’unico azionista di GF Group, FIF Holding, con un rapporto di cambio pari a 43 azioni ordinarie Glenalta ogni 50 azioni ordinarie GF Group. La nuova società avrà Paolo Prudenziati (sino ad oggi ad del GF Group) come presidente del consiglio di amministrazione, Raffaella Orsero come vice presidente e amministratore delegato, carica quest’ultima condivisa con Matteo Colombini. Nelle intenzioni la Orsero spa dovrebbe diventerà una delle principali realtà del settore ortofrutticolo italiano e non solo. “Curata la malattia, adesso bisogna crescere e riprendere il ruolo che ci compete di leader di mercato in Italia e nel Sud Europa. Possiamo e dobbiamo tornare ad essere quello che eravamo”, aveva detto poche settimane fa Prudenzati, dopo la ristrutturazione dei debiti con le banche e la cura di tagli e dismissioni che ha salvato GF Group dalla bancarotta.“L’Operazione Glenalta rappresenta un momento significativo nella vita di questo Gruppo: da un lato i capitali apportati permetteranno di accelerare il piano di crescita, attraverso investimenti mirati; dall’altro l’apertura del capitale al mercato darà ancora maggiore visibilità al Gruppo. Vogliamo crescere attraverso una politica di acquisizioni ed entrando in settori contigui al nostro come quello della frutta secca”, aveva commentato Raffaella Orsero.
Luca Giacometti, vicepresidente di Glenalta Food, ha illustrato il posizionamento competitivo di GF Group a livello globale. Nella commercializzazione della frutta fresca solo Chiquita, Del Monte, Dole e Fyffes hanno un fatturato superiore, con Orsero, al quinto posto nel mondo, che sfiora i 700 milioni di euro mentre chi gli sta sopra, nella quarta posizione, appunto l’irlandese Fyffes, si aggira sul miliardo di euro. I ricavi di GF Group nel primo semestre 2016 sono pari a 340 milioni di euro.

GF Group gestisce 500 mila tonnellate di prodotto all’anno e conta su 2.000 dipendenti di cui 1.000 in Europa, gli altri nelle proprietà in America Latina (Costarica, Messico, Argentina). 

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…