Alassio studia come promuovere il turismo 

Le esperienze del passato per guardare al futuro. Passa di qui la strategia della comunicazione, della promozione del territorio: “Il Muretto al tempo dei social – l’arte di comunicare il territorio” vuole essere questo: partire dal secolo scorso, dei manifesti e delle etichette da valigia rigorosamente disegnati a mano e arrivare ai giorni nostri, al tempo, appunto dei social network. Sabato 28 ottobre dalle 18 presso l’Auditorium della Biblioteca Civica Renzo Deaglio di Alassio si terrà il convegno organizzato da Alassio Magazine con il patrocinio del Comune di Alassio, della Regione Liguria e dell’Ordine dei Giornalisti della Liguria che l’ha inserito nel calendario degli eventi formativi.Interverrà Marcella Fiore, graphic designer, da qualche tempo collaboratrice dell’Assessorato al Turismo del Comune di Alassio, ma anche figlia di Gino Fiore, in arte Gifio, autore di alcuni dei più bei manifesti turistici e dell’inizio del secolo scorso.

Ci sarà Guido Barosio, coordinatore del Master di Comunicazione Enogastronomica e Turismo del Gambero Rosso Academy. Per approfondire le tematiche relative allo sviluppo e al ruolo dei social network interverrà il social media manager Emilio Bonura. Presente anche l’Assessore al Turismo e alla Cultura del Comune di Alassio, Simone Rossi, che illustrerà come, negli ultimi anni sia profondamente cambiato il modo di promuovere la Città del Muretto, soprattutto grazie allo sviluppo dei social network. Andrea Cenni, direttore editoriale di Alassio Magazine e soprattutto di Torino Magazine, il city magazine più longevo del nostro Paese, modererà l’incontro dando spazio anche agli interventi del pubblico.

“L’idea – spiegano dall’organizzazione – è quella di creare un evento che attraverso le esperienze dei relatori, le case history di altre città turistiche possa davvero avere una ricaduta sul territorio e sui suoi protagonisti: istituzioni, albergatori, imprenditori del settore enogastronomico, della ristorazione… delle eccellenze. Per questo abbiamo cercato di allargare a queste categorie il nostro invito. Come city magazine del territorio nasciamo con la mission di diffonderne le peculiarità ben oltre le “pareti domestiche” e crediamo che questo convegno possa essere un valido strumento di condivisione e formazione”.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…