Albenga-Assisi a piedi, la quarta tappa arriva a Genova

Un’altra giornata tranquilla quella trascorsa a camminare di Sergio Giusto, l’artista di Albenga che a piedi, in solitaria, arriverà tra qualche settimana ad Assisi percorrendo tratti della via della Costa, tratti di Alta Via dei Monti Liguri e, poi, le antiche vie Francigena e Lauretana. Oggi è arrivato a Genova, con sempre legato al collo il foulard giallo dei Fieui di Caruggi di Albenga. Ecco il suo racconto della giornata.

“Una tappa tutto sommato tranquilla ma, per clima e paesaggio, spettacolare”, esordisce. E prosegue: “Sono partito da Varazze abbastanza presto e ho percorso quasi sempre la parallela dell’Aurelia realizzata sul vecchio tracciato ferroviario. Un vero spettacolo, in pratica per moltissimi tratti è stato come camminare sulla spiaggia, con il mare veramente da potersi toccare. Cogoleto e Arenzano, viste passeggiando, lentamente, sono cittadine molto belle, così come pieni di fascino e suggestioni sono i municipi di Genova, da Voltri a Prà, da Pegli a Sestri, per non parlare di Sampierdarena. Sono arrivato alla Commenda di Prè a metà pomeriggio, dopo quasi 40 chilometri di cammino. Domani, nelle intenzioni, c’è l’arrivo a Camogli, forse qualche chilometro in meno della media che mi ero prefissato, ma almeno so di avere un punto sicuro per la notte. Cammino ancora in pianura, ma tra pochi giorni arrivano le salite, meglio non abusare troppo del mio corpo, sono allenato, ma ho comunque un’età”, conclude.

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...