Albenga, in biblioteca si parla di fisica e astronomia

Il 24 marzo alle 17 nella Biblioteca Civica di Albenga “Simonetta Comanedi”, nella sala conferenze, verrà presentato il libro “Noi un punto nell’universo”, Marsilio Editori, scritto da Raffaella Ranise in collaborazione con l’astrofisica Francesca Matteucci. A moderare l’incontro sarà Ugo Ghione, professore di fisica e competente astrofilo. Spiega Raffaella Ranise: “Il libro è nato dal mio incontro con due grandi astrofisiche: Margherita Hack e Francesca Matteucci. Il saggio ripercorre la storia delle conoscenze astronomiche, dai primi osservatori greci, a Galileo e Keplero, fino ad arrivare ai grandi geni del Novecento. Un saggio breve e divulgativo per una storia lunga come il mondo, che arriva a sfiorare le sensazionali scoperte di oggi”.

Il libro cerca di svelare i segreti dell’universo. L’uomo non conosce nulla della materia al suo apparire, il risultato è il racconto del cammino dell’uomo attraverso le nozioni astronomiche, dalle prime incerte osservazioni sino alle eccezionali scoperte dei giorni nostri. L’astronomia è probabilmente la scienza più antica, già l’uomo primitivo era attratto dagli astri, così lontani e misteriosi, ma il secolo che ha permesso di capire l’universo è stato il novecento con protagonisti Einsten e Hubble. Le loro scoperte sono potute avvenire solo grazie alle premesse del passato. Un saggio breve per una storia lunga come il mondo che arriva fino ad oggi sfiorando quello che siamo arrivati a sapere sul sistema solare e sulla nostra galassia.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…