Albenga premia Gerry, il libraio

Domenica 21, alle 21, in piazza dei Leoni di Albenga l’Ucai premierà con il Premio dei Leoni, Gerry Delfino per la sua lunghissima carriera di animatore, librario e agitatore culturale.

Questa la motivazione: “A Gerry Delfino, notevole operatore culturale, che ha per anni animato in Liguria e ad Albenga la via del sapere con disponibilità, fantasia e solidità a favore di appassionati d’arte e di studiosi alla ricerca di ulteriori conoscenze. Di numerosi cittadini di ogni estrazione e di giovani in via di formazione civile, culturale e religiosa. Lontano da ogni formalismo e superficialità, le sue opere, ideate all’insegna del coraggio, sono articolate nel tempo per consegnare i congegni di promozione della persona umana nel territorio. Dispositivi riverberati nella passione per la letteratura sotto forma di poesia e di prosa, cullati nel calore delle opere d’arte, a qualsiasi vocazione esse appartengano. Crogiolati nella bellezza e nello stupore, entrambi scintille divine ed umane del patrimonio inestinguibile dei Padri tuttora accesi nelle radici della nostra tradizione culturale e religiosa. L’esercizio coltivato per anni nella mitica Libreria “San Michele”, la fondazione delle “Edizioni del Delfino-Moro”, vero laboratorio di giovani e approdati scrittori, la collaborazione alla Rassegna “Libri di Liguria”, la Libreria antiquaria, “Scripta manent”, per la conservazione e il reperimento di testi antichi, il “Giardino letterario Delfino”, autentico e originale atelier esplorativo fra letteratura e botanica con altre iniziative segnano l’agire di una persona competente e colta, che rispetta e ama la sua Città”.

Ma chi è Gerry? Gerolamo Delfino nato ad Albenga l’1 settembre 1946, a 21 anni dà vita alla piccola Libreria Vescovile, mentre cura la sua passione per gli oggetti antichi. Frequenta la scuola dei librai e diventa presidente dell’«Associazione librai italiani» della Liguria e con i colleghi lavora alla stesura della legge sul libro. Cofondatore della «Rassegna dei libri di Liguria» a Peagna di Ceriale, ne cura la bibliografia e il catalogo. Fonda, insieme alla moglie, Angela, le Edizioni del Delfino Moro e successivamente la libreria antiquaria «Scripta Manent». Animatore di tante serate ha al suo attivo conferenze su molteplici argomenti, collaborando con enti e comuni per numerosi incontri culturali di carattere letterario ed artistico italiano e straniero anche in interventi audio e televisivi. Amico di grandi scrittori e di personaggi dello spettacolo, è pure socio fondatore della «Università delle tre età» ingauna di cui è docente. È stato inoltre assessore alla Cultura e al Centro storico ingauno e responsabile della parte antica e culturale della fondazione Oddo. Cessata l’attività di libraio, con l’aiuto di alcuni amici, prende vita il «Giardino letterario Delfino», con cui unisce passione dei fiori, poesia e cultura. Unico in Italia nel suo genere, il Giardino ospita bambini e adulti, poeti ed intellettuali, autori teatranti e musica. Dal Giardino studia documenti locali antichi o curiosi, scrive poesie in lingua e in ligure.

 

documenti correlati


About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…