Alla Piccola Corte del Teatro Stabile va in scena Foxfinder

Sino al 25 giugno, da martedì 15 giugno, alla Piccola corte del Teatro Stabile va in scena “Foxfinder”, ventidue scene essenziali e incalzanti per raccontare con toni realistici una tragedia rurale, avvolta in un involucro metaforico. Chi sono le volpi che un giovane funzionario viene a cercare nella fattoria dei protagonisti, angustiati dalla morte del figlio e dal cattivo raccolto? Perché, se nessuno le ha mai viste, si attribuisce loro un potere tanto nefasto su tutta l’Inghilterra? Di che cosa sono metafora? Il trovavolpi, di Dawn King, è il terzo spettacolo della XXI rassegna di drammaturgia contemporanea. L’allestimento, del Teatro Stabile, ha la regia di Jacopo Bicocchi, con protagonisti Andrea Di Casa, Gisella Szaniszlò, Noemi Esposito, Bruno Ricci. L’indaginedel giovane funzionario sconvolgerà la quiete e cambierà la vita dei protagonisti. A Londra lo spettacolo è andato in scena al National Theater.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…