Alla Tosse una partita che diventa spettacolo su Pasolini

Al Teatro della Tosse giovedì 5 e venerdì 6 ottobre, alle 20.30, ai Giardini Luzzati – Campo Galeano (di fronte al Teatro della Tosse) va in scena lo spettacolo/partita “Calcio d’inizio – Pier Paolo! una partita di calcio con Pier Paolo Pasolini”, un progetto di Giorgio Barberio Corsetti su testi di Pier Paolo Pasolini. Drammaturgia Giorgio Barberio Corsetti, Roberto Rustioni, Gabriele Dino Albanese, con Gabriele Benedetti, Silvia D’Amico, Fonte Maria Fantasia, Antonio Gargiulo, Silvio Impegnoso, Aurora Peres, Gabriele Portoghese, Roberto Rustioni, Giuseppe Sangiorgi; assistenti Ugo Bentivegna, Ottavia Nigris. Una produzione Fattore K.
 “Pierpaolo!” è un evento, uno spettacolo ed una partita nello stesso tempo. Su di un campo di quelli che sarebbero piaciuti a Pasolini, due squadre di giovani calciatori si affrontano per davvero, in due tempi con intervallo e vince la squadra migliore. Pasolini amava il calcio come giocatore (era un bravo mediano) e come tifoso. Appena i suoi impegni glielo permettevano organizzava una partita e la domenica seguiva il campionato, in tv o allo stadio, molte volte spostandosi per seguire la sua squadra in trasferta. Lo spettacolo si svolge come un vero incontro con la partecipazione di un vero pubblico, ma con una serie di momenti sul campo e nelle tribune “preparati” che permettono di drammatizzare l’evento sportivo. Sarà al tempo stesso una partita di calcio ed un grande spettacolo corale dedicato a Pier Paolo Pasolini. I personaggi, le scene interpretati dagli attori escono dalle pagine delle sue poesie, dei suoi romanzi, dei suoi film, con tutta la vitalità della sua arte. Prima di tutto c’è il personaggio del Poeta, una raffigurazione di Pasolini stesso che interviene commenta accompagna con versi bellissimi la partita, sottolinea la bellezza dei giovani nell’agonismo, e nella sua visione improvvisamente la nostra Italia, attraverso quei giovani ritrova luce e speranza … altri personaggi sono tre prostitute, uscite dal film Mamma Roma, un poliziotto, due vagabondi, un disoccupato, e l’arbitro, personaggio diabolico che oltre ad arbitrare si oppone alla visione del poeta difendendo la società del consumo e dell’edonismo, che Pasolini nei suoi scritti attaccava e di cui profetizzava il prossimo trionfo nella nostra società. Il progetto “Pier Paolo!” ispirato e dedicato a Pier Paolo Pasolini, nasce dalla volontà di operare sul territorio con l’intento di coinvolgere e sensibilizzare il maggior numero di persone tra professionisti e non professionisti, e spettatori. Al pubblico si vuole offrire un’esperienza unica dove lo spirito aggregativo e comunitario del tifo si unisce e si alterna all’emozione della visione suggestiva e coinvolgente dell’azione poetica dei personaggi. 

  

NOTE DI REGIA

Nel campo di calcio tra le righe bianche sull’erba umida nel crepuscolo di Pietralata due squadre di ragazzi si scontrano.. il poeta osserva il gioco con amore e passione.. alcuni dei suoi personaggi vengono alla partita e popolano il campo e gli spalti con la vita gioiosa e sofferente che hanno avuto dalle sue parole..

Giorgio Barberio Corsetti

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…