All’Acquario le tracce dello spazio lasciate sulla terra

Mercoledì 9 novembre alle 17 all’Auditorium dell’Acquario di Genova avrà luogo il secondo incontro del ciclo “Tracce sul Pianeta“ organizzato dagli Amici dell’Acquario in collaborazione con l’Acquario stesso, con la scuola di Smfn dell’Università di Genova e con il Festival della Scienza 2016.Il tema “Le tracce lasciate sulla terra dallo spazio” ha un curioso sottotitolo “Non puoi cogliere un fiore senza turbare una stella”, ad indicare il profondo legame che sussiste tra il cosmo e il nostro pianeta. A condurre i partecipanti, il relatore Giovanni Pratesi, direttore del Sistema Museale dell’Università degli Studi di Firenze, che ha condotto numerose ricerche nel settore delle “impattiti” e delle meteoriti pubblicati in oltre 100 articoli su riviste internazionali, ha classificato 250 nuove meteoriti tra cui due marziane e una lunare e identificato un nuovo minerale extraterrestre. “Oggi lo studio delle meteoriti e degli straordinari crateri di impatto – afferma Giovanni Pratesi – ci dischiude una prospettiva nuova, una narrazione fatta di eventi estremi, di aggregazioni e disaggregazioni attraverso le quali si è formato ed è cambiato nel tempo il nostro Pianeta”. L’incontro è a ingresso libero. Per informazioni, 010/2345.279-323, amici@costaedutainment.it, www.amiciacquario.ge.it.

 

Il ciclo proseguirà con il seguente calendario: Mercoledì 16 novembre alle 17

“Da pochi indizi fossili tornano a vivere i dinosauri e altri esseri del passato”

Relatore: Cristiano Dal Sasso, paleontologo del Museo di Storia Naturale di Milano

 

Mercoledì 23 novembre alle 17 “I primi segni dell’uomo: uno sguardo alle origini della nostra specie”. Relatore: Andrea De Pascale, archeologo, conservatore del Museo Archeologico del Finale, Istituto Internazionale di Studi Liguri

 

Mercoledì 30 novembre, alle 17 “Le tracce della matematica nella natura e nell’arte”

Relatori: Lucia Pusillo, DIMA Università di Genova e Giovanna rotondi Terminiello, già sovrintendente ai beni culturali, artistici e storici della Liguria.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…