Andora, a Rollo tornano i profumi e i colori della Festa delle erbe

Torna a Rollo, frazione collinare di Andora, la suggestiva “Festa delle erbe aromatiche, officinali e antiche piante” arrivata quest’anno alla edizione numero 17. Sabato 18 e domenica 19 a Rollo sarà una grande festa di profumi, colori, sapori e saperi. Sullo sfondo ulivi, pini marittimi, querce, carrubi e bagolari creano un suggestivo sipario di verdi. Fichi, mandorli e melograni sono una rarità, una sorpresa.Lentisco, cisto, olivastro, ilatro, con corbezzoli, mirti, biancospini, prugnoli, asparagi e ginestre crescono insieme alla vitalba, alla ruta, alla borragine, al timo, alla malva, al rosmarino, al finocchio, formando un tappeto natura, là dove spuntano orchidee, asarum, elicriso, pisello odoroso, rosa canina, gladiolo selvatico, rovo, asfodelo, centrantus, salvia, inula…, funghi in autunno… tra i sassi i capperi. Un piccolo sentiero percorre la collina, creato dalla terra e attraversa il giardino spontaneo che domina il golfo in un largo percorso sul disegno panoramico.
Come ogni anno nel piccolo borgo si svolge la “Festa” perché, come raccontano gli abitanti del borgo: “dalla prima edizione abbiamo voluto celebrare con gioia la scoperta delle bellezze della natura in questo territorio. Non è che succede molto qui, siamo tranquilli: il silenzio dei vicoli, il profumo vagante del cibo buono, il riposo sulle terrazze, la vista dell’orizzonte del mare e di scorci bellissimi di paesaggio. Il sole si innalza in fretta come i personaggi di tutta la storia di questo borgo. La natura aspetta il tramonto per levare un lungo respiro e ricominciare a crescere. La quiete del borgo e l’atmosfera lieve delle immagini naturali sono una gentilezza per il nostro pubblico che ci raggiunge qui, anche se siamo un po’ fuorimano, per conoscere qualità e prestigio delle piante e dei prodotti naturali.La nostra mostra riunisce vivaisti dal territorio ligure e nazionale, con tanta esperienza nella ricerca delle specie vegetali, nelle collezioni botaniche, nelle tendenze per la conservazione del paesaggio e per la realizzazione dei giardini contemporanei. Saranno presenti in mostra anche produttori di derivati dalle erbe, collezionisti, giardinieri, agricoltori, presidi Slow Food e artigiani con creazioni naturali. Conferenze, laboratori, visite guidate saranno momenti dedicati all’osservazione e alla riflessione sul futuro”.

Questo il ricco programma

Mostra mercato: Esposizione di specialisti eccellenti: vivaisti, floricoltori e produttori di derivati dalle erbe, collezioni e piante rare, giardinieri, agricoltori, artigiani con creazioni naturali

Sabato alle 14,00 apertura al pubblico, alle 14,30 nella piazzetta del Borgo di Rollo taglio del nastro ufficiale. Alle 16: Meditazione sull’olivo, attività teorica e pratica nell’uliveto. Partenza dalla fontana in piazzetta. Alle 18: escursione in collina alla scoperta degli scorci di paesaggio, con macchina fotografica scarpe comode, cena al sacco, pila, degustazione di tisane. In notturna partenza dal Ristoro in mostra, a cura della guida ambientale e di un fotografo.

Sabato e Domenica: Racconti e informazioni sulle piante e le collezioni in mostra e guida all’acquisto. A cura della giardiniera Tiziana Sanna, protagonista del documentario “La giungla di Tiziana” in Geo & Geo e blogger del “Furighedda Gardening”. Prenotazioni all’accoglienza, servizio guida a pagamento.

Conferenze: Sabato alle 15: “Stare in contatto con la natura” a cura di Mimma Pallavicini, giornalista del verde e scrittrice del “Giardino mediterraneo”. Alle 16: “Piante, cure e tisane” a cura della dottoressa Federica Vestoso, Farmacia Antico Borgo di Zuccarello. Alle 17: Presentazione del libro “Piante della selva Mediterranea nella zona ligure e ingauna” di Angelo Gastaldi, edito dall’Associazione ”Vecchia Albenga”, relatore Gerry Delfino.

Domenica

Domenica, ore 9,30: Osservare nei prati delle fasce per qualificare le piante tipiche, raccogliere le erbe di campo, e riconoscere le tracce dei cinghiali, degli insetti e degli uccelli. Partenza dalla fontana in piazzetta, a cura della guida ambientale Doriana Fraschiroli.

Conferenza, ore 10,00: “La ginnastica dell’orto” ricerca e fatica: l’esempio del recupero della cipolla egiziana, a cura di Marco Damele.

Presentazione, ore 11,30: Presentazione del libro “Rosa, rosae, declinare la rosa in cucina” di Maria Giulia Scolaro e Ilaria Fioravanti edito Sagep-Genova.

Conferenza, ore 14,00: ”Microorganismi EM” a cura di Daniela Bagnis.

Conferenza, ore 16,00: “La raccolta, la spesa, rito e progetto” a cura di “La Spinosa Piante Officinali”.

Laboratori. Sabato alle 17: Laboratorio Happening sul pesto per i bimbi, “La storia del Re Mortaio e la Principessa Trofietta” a cura di Marco Gagliolo.

Sabato e Domenica: Laboratorio: “La tavola delle erbe” a cura di Maddalena Todiere.

Laboratorio: “Pane, erbe, fiori” a cura di Monica Maroglio Slow Food di Albenga-Finale-Alassio, interverranno dott.ssa Cricenti dietista e Cinzia Chiappori chef dell’Osteria del Tempo Stretto di Albenga.

Domenica alle18: Premio “IL BARATTOLO”

Info: Organizzazione e segreteria Associazione “Amici della Festa delle Erbe” : 339 7233272

Ufficio Turismo e Cultura del Comune di Andora: 0182 68111 IAT : 0182 681004 Servizio navetta dalla Piazza Mercato di Andora alla frazione di Rollo

Il “Punto Ristoro” nel Borgo di Rollo è organizzato dalla Pro Loco e dal Circolo Nautico di Andora.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…