Il Bollito Piemontese protagonista di una serata Slow Food del Ponente

“La Liguria incontra il Piemonte” è il titolo della serata che la condotta Slow Food di Alassio, Albenga e Finale Ligure organizza per venerdì 17 novembre alla gastronomia, osteria Steak House Ricmel L’Officina dei Sapori  di Riccardo e Gregorio Meligrana. Quest’ultimo, chef di esperienza della Federazione Italiana Cuochi, proporrà una serata a tema “Bollito Piemontese”. Le carni, acquistate direttamente alla Compral (Cooperativa di oltre 200 allevatori dediti all’allevamento de “La Piemontese”) di Saluzzo, vanno a comporre il sontuoso “carrello” del bollito a cui faranno accompagnamento le tipiche salse. Un menù quindi molto semplice ma di grande tradizione. I vini che faranno da cornice alla serata sono dell’Azienda Agricola eco-sostenibile Alessandro Boido, giovane vignaiolo che porta avanti l’azienda familiare con il vino prodotto in cantina ad Alice Bel Colle, “E’ ottenuto esclusivamente da vigneti siti in terreni di proprietà fortemente vocati e da generazioni coltivati con amore, passione e rispetto sia per la lavorazione della vite che per i terreni, nei quali da sempre non viene utilizzato alcun tipo di diserbante”, racconta. L’azienda ha un proprio punto vendita a Loano in via Richeri 39 dove poter acquistare direttamente i vini.

 

Questo il menù

Insalatina tiepida di cappone di Morozzo, castagne di Calizzano e chips di zucca di Rocchetta

Pinot Nero 2016

* * *

Gran Bollito Piemontese (sette tagli)

Barbera d’Asti 2015 – Impronta zero

Nibiò  2013 – Nebbiolo affinato in barrique

* * *

Tavolozza di dolci

Castagnaccio, Torta di nocciole con salsa di cachi, Bavarese alla salvia, Bignè con crema al pernambuco

Paiè – Mosto parzialmente fermentato

 

“L’appuntamento è per venerdì 17 novembre alle 20.30 presso la Gastronomia-Osteria Ricmel, Via Brunenghi 187, Finale Ligure. Il costo sarà di 30 euro per i soci Slow Food e di 35,00  per i loro ospiti. Per prenotare si può telefonare direttamente all’Osteria al numero 019/9480361 oppure 342/7198416 chef Riccardo Meligrana”, conclude Monica Maroglio, Fiduciaria della condotta Slow Food.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…