Camogli, il Teatro Sociale in festa con il Fai

Nel 1996 la delegazione Fai del Tigullio proponeva, in occasione della Giornata di Primavera, l’apertura straordinaria, dopo circa venti anni di chiusura, dello storico Teatro Sociale di Camogli. E’ stata questa manifestazione a portare per la prima volta all’attenzione del grande pubblico la necessità di un intervento di restauro che permettesse la ripresa dell’attività nella struttura ottocentesca, potenziale fulcro di una proposta culturale e turistica di interesse per tutto il comprensorio e i suoi ospiti.A venti anni da quella data, dopo un difficile e travagliato intervento, lo scorso dicembre il Teatro Sociale ha riaperto le porte e sta proponendo una prima stagione di spettacoli. Ritenendo sia stata tappa fondamentale per arrivare a tale risultato l’avvio dato dalla manifestazione del 1996, la Fondazione Teatro Sociale ha invitato il presidente, i delegati e i soci del FAI Tigullio ad una visita riservata in cui il presidente della Fondazione Silvio Ferrari e il vice presidente Farida Simonetti illustreranno i lavori eseguiti e i progetti futuri. In tale occasione, alla presenza della vice presidente di Fai Liguria Marinella Caporuscio sarà firmata dal capo della delegazione Fai Tigullio Andrea Fustinoni e Silvio Ferrari la convenzione culturale tra il Fondo Ambiente Italiano nazionale e il teatro ligure, che darà ai soci Fai l’accesso a sconti e facilitazioni per tutti gli spettacoli e gli eventi organizzati al Teatro Sociale di Camogli.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…