Camogli, la pianista Costanza Principe al Teatro Sociale

Giovedì 6 aprile alle 20.30 (biglietti a 20 e 15 euro), al Teatro Sociale di Camogli, per I grandi “classici” incontrano i pianisti del terzo millennio, concerto di Costanza Principe al pianoforte, a cura della Giovine Orchestra Genovese.Classe 1993, nata a San Benedetto del Tronto e cresciuta a Milano, Costanza Principe da anni risiede a Londra. Elegante e intensa, diplomata al Conservatorio Verdi di Milano, è un grande talento italiano fiorito Oltremanica. Dal suo debutto in pubblico all’età di sette anni, si è esibita come solista e in formazione cameristica in Italia, Francia, Regno Unito e Sud America. Vincitrice di premi in concorsi pianistici nazionali e internazionali, tra cui il Lilian Davies Prize della Royal Academy of Music a Londra, il secondo premio al Beethoven Society of Europe Intercollegiate Senior Competition (Regno Unito), al Concours International de Piano a Lagny-sur-Marne (Francia) e al Concorso Internazionale “Premio Pecar” di Gorizia, della borsa di studio “Giulio Forziati” e del prestigioso riconoscimento “Giuseppe Verdi – La Musica per la Vita” dell’associazione ASSAMI, ha debuttato nel 2008 con l’orchestra eseguendo tre concerti di Mozart sotto la direzione di Aldo Ceccato. Ha suonato come solista con orchestre tra cui l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, l’Orquesta Sinfonica Provincial de Santa Fe, l’Orchestra del Teatro Coccia di Novara, la Melicus Chamber Orchestra e la Royal Academy Symphony Orchestra, e si è esibita in importanti sale in Italia, Francia, Inghilterra e Sud America,

Programma
Ludwig van Beethoven Sonata in fa diesis maggiore op. 78; Robert Schumann Gesänge der Frühe op. 133; Johannes Brahms Variazioni e Fuga su un tema di Händel op. 24; Maurice Ravel La Valse

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…