Cena dantesca tra endecasillabi, panchina dell’amore e zucchine trombetta ad Albenga

“Endecasillabi, ceci e trombette: Dante ai fornelli, una sera ad Albenga” è il titolo della serata organizzata da Cantina Vino Libero, La Gazzetta del Gusto e Vittorio Valenta, il salumiere matto diventato famoso per essere il “casaro” della Regina Elisabetta, e ideatore dei “Piccikini letterari” con i quali si diletta a insegnare la letteratura ai clienti di tutte le età del suo Banco29 presso il Mercato Coperto di Novara. La fantasia letteraria di Vittorio incontrerà l’estro culinario e le specialità di Giovanna Casanova, titolare della Cantina Vino Libero che ha studiato dei piatti che sposano le prelibate zucchine trombette di Albenga con lo splendido il Gorgonzola, vanto italiano. Un evento leggero e spassoso, con effetti speciali e buonumore. Un menù dantesco, degno di nota, prevede la degustazione della Farinata dal canto X, la trombetta dal canto XXI, la Focaccia del canto XXXII e molte altre sorprese che faranno leccare i baffi a tutti gli ospiti. Tra una portata le pilloline letterario-surreali di Vittorio alle prese con Dante.

Alle 19, presso la Panchina degli innamorati in Piazzetta Episcopio (dal Battistero), Vittorio Valenta presenterà il suo libro Cibi diVERSI (Ma chi l’ha detto che i cibi non possono parlare?), con prefazione di Arturo Brachetti e ringraziamenti della Regina Elisabetta. Per informazioni e prenotazioni: tel. 0182/559253 – cantinavinolibero@hotmail.com (25 posti disponibili).

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…