Collettiva d’arte al Cesavo di Savona

Ritagli di cielo, ritagli di mare, ovvero dare voce alla pittura: è il titolo della mostra organizzata nella sede del Cesavo in via Nizza 10° a Savona sino all’8 aprile, curata da Silvia Bottaro per l’associazione Aiolfi Orario di apertura: lunedì, mercoledì, venerdì ore 9-12,30; martedì e giovedì ore 15-18. Ingresso libero
Artisti partecipanti: Michele Acquani , Valter Allemani , Alda Alluigi, Ivo Antipodo, Emilio Beglia, Lucia Bracco, Gerry Buschiazzo, Milly Coda, Anna Corti, Giovanna Crescini, Lucia Curti, Augusto De Paoli, Lara Del Pizzo, Maria Di Nitto, Luigi Esposito, Paola Failla, Cesare Ferracane, Alessandro Fieschi, Silvia Fucilli, Gian Genta, Sabina Giacone Del Buono, Carlo Giusto, Carlo Iacomucci, Marco Longone, Patrizia Macchia, Cristina Mantisi, Vincenzo Marino, Giovanna Marrone, Teresa Marsupino, Elvira Mazza, Ingrid Mijich, Gianni Nattero, Sergio Palladini, Gianni Pascoli, Vittorio Patrone,Vincenzina Pessano, Giancarlo Pizzorno, Adriana Podestà, Mauro Pompilio, Enrico Protti, Silvana Prucca, Mariella Relini, Laura Romano, Nani Tedeschi,Emanuela Tenti, Aurelia Trapani, Giuseppe Trielli, Francesco Vichi, Lilia Viriglio e un sentito omaggio al pittore Mario Bonilauri.
Motivazione:

“Il Cesavo é costituito per sostenere e qualificare l’attività delle organizzazioni di volontariato e la sede di Savona ci è sembrata quanto mai idonea per fare una “festa” di colori, di emozioni attraverso la creatività di ben n. 50 artisti contemporanei (che spaziano e lavorano da Macerata a Reggio Emilia, da Torino a Genova oltre a quelli di area savonese) nell’ottica sempre più viva e, a nostro parere, importante, del dettato dell’art. 9 della Costituzione Italiana che abbiamo adottato da alcuni anni. Siamo nati nel 2003 come Associazione “Renzo Aiolfi” di volontariato culturale e del paesaggio e da allora, grazie a tanti Amici, siamo cresciuti sempre, incrementando le nostre sezioni (artisti, fotografie, femminile, scrittori) e diversificando i nostri impegni (gite culturali, presentazione libri, momenti conviviali, piccoli concerti e mostre), sempre aperti a Tutti, anche non associati. Perché siamo convinti che la cultura unisce e abbatte barriere, incomprensioni nel valore del Bello e della storia e delle radici di ognuno di noi. Questa esposizione, così poliedrica per tecniche, forme, ricerca, colori dà voce sia alla pittura sia alla creatività di ognuno in un coro unanime per cercare serenità e felicità per il futuro che dobbiamo, tutti insieme, progettare e realizzare. Il Volontariato è una vera risorsa per l’Italia”, scrive la critica e curatrice Silvia Bottaro, presidente dell’associazione Aiolfi.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…