Da Loano ai laghetti della Tina al Beigua

Giovedì 16 marzo per “Loano non solo mare”, il programma di escursioni curato dalla sezione loanese del C.A.I. con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano, camminata ai laghetti della Tina, un angolo suggestivo del Parco del Beigua. Il ritrovo per i partecipanti sarà alle 8,30 nel parcheggio di piazza Valerga, possibilmente con auto propria.“L’escursione a piedi partirà dalla località Agueta ad Arenzano, – spiega Beppe Peretti, accompagnatore di escursionismo del CAI – Una comoda sterrata ci porterà al Passo della Gua. Risalendo poi un sentiero raggiungeremo e supereremo due piccoli ponti aerei. Oltrepassata la località Ruggi (acquedotto di Arenzano),tra pinete e macchia mediterranea si arriverà alla meta: i laghetti della Tina. Si tratta di piccole e suggestive pozze di limpida acqua (le marmitte dei Giganti), alimentate da alcune cascatelle, la più ricca delle quali rifornisce il laghetto alto, che è anche il più grande e spettacolare. Qui si farà una breve pausa per il pranzo al sacco (a carico dei partecipanti). Recuperate le energie, riprenderemo la camminata lungo il percorso ad anello che prevede una iniziale leggera salitella e poi l’attraversamento di una zona boschiva, alternata a tratti molto panoramici. L’escursione si chiuderà al passo della Gua”.
Le escursioni sono gratuite e praticabili da quanti abbiano un discreto allenamento a camminare in montagna. Per la partecipazione alle gite di non soci CAI, è richiesta la sottoscrizione dell’assicurazione infortuni e soccorso alpino, da richiedere entro le 12 del giorno precedente lo svolgimento dell’attività stessa telefonando al numero 019.67.23.66 o al 349.78.54.220.  

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…