Dal nostro inviato al Vinitaly: la Liguria parte col botto 

Liguriaedintorni non poteva mancare al Vinitaly. Ecco, allora, il primo reportage del nostro inviato d’eccezione, Jacopo Fanciulli, responsabile pubbliche relazioni di Vite in Riviera e titolare del JF Wine & Food Communication. Il suo racconto riguarda la giornata di domenica, data di inaugurazione della rassegna.
Si sono aperti domenica i battenti del Vinitaly 2017 e per lo stand della Regione Liguria, fin dalle prime ore, è stato un successo, ed il banco di degustazione dell’Enoteca regionale è stato da subito indicativo del successo che sta avendo la Liguria nel mondo dei “winelover”.

Infatti la curiosità per una regione ancora tutta da scoprire sul panorama vitivinicolo italiano ha subito attratto visitatori sia operatori del settore che appassionati non solo italiano, ma anche internazionali.

Grandissimo successo per le aziende di Vite in Riviera presenti ai banchi dell’area espositori, che per tutte le 8 ore della fiera sono stati “presi d’assalto” dal pubblico, curioso e ansioso di scoprire i vitigni tipici del Ponente, come Pigato, Vermentino, Ormeasco, Rossese e Granaccia.

Nel pomeriggio è stato poi il momento del laboratorio di Vite in Riviera con la JF Wine & Food Communication, in cui ho presentato il Ponente ligure agli ascoltatori, stuzzicandoli nella degustazione con una selezione di Pigati e Vermentini dei produttori della Rete di Imprese. Conferenza dal successo inaspettato, che ha registrato già il tutto esaurito e una lista di attesa di prenotati che ha fatto davvero capire quali siano effettivamente le potenzialità del nostro territorio.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…