Dopo lo show cooking di Andy Luotto Sagralea premia Dino Ardoino

Una partenza all’insegna della fantasia quella di martedì 15, Ferragosto, a Sagralea numero 50. Il “polpo in guazzetti”, ricetta di Andy Luotto, protagonista indiscusso della serata con il suo show cooking, è andato esaurito in poco più di un’ora. Andy si è “innamorato” dell’aglio di Vessalico, presente a Sagralea con uno stand, e del Pigato, usato per la sua ricetta. Vederlo cucinare è stato un vero spettacolo, non tanto per la tecnica in cucina (comunque un maestro), quanto piuttosto per le battute, i racconti, gli aneddoti di un cuoco controcorrente. Tra gli spettatori la delegata Slow Food della condotta Alassio, Albenga e Finale Monica Maroglio e l’agitatore del gusto Claudio Porchia.
Oggi, mercoledì 16, la grande kermesse riapre alle 19 con l’accensione dei fuochi delle cucine, mentre alle 21 ci sarà la cerimonia ufficiale di apertura, con la presenza di tante autorità e, soprattutto, la premiazione di Bernardo “Dino” Ardoino, presidente della Croce Bianca di Albenga e anima del volontariato ligure, con il riconoscimento Salea e il Vino. Questa la motivazione: Per l’instancabile operosità e completa dedizione dimostrata nei 70 anni di militanza nella Croce Bianca di Albenga. Per aver difeso il nostro ospedale di Albenga, senza risparmiarsi mai, in riunioni, assemblee pubbliche e presenze in ogni canale mediatico, senza mai chinare la testa, mai domo. Per essere l’espressione tangibile della parola volontariato tanto caro alla nostra Cooperativa. La nostra Comunità”.




About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…