Due giorni nella natura al Parco del Beigua

Sabato 13 maggio appuntamento sulle alture di Arenzano con i grandi veleggiatori. In occasione del World Migratory Day – Giornata Mondiale degli uccelli migratori, l’ornitologa del Parco propone una giornata dedicata al birdwatching, per imparare a riconoscere le specie di maestosi rapaci che volteggiano nei cieli del Beigua durante le migrazioni primaverili. Non dimenticate binocolo e taccuino, chissà chi sarà il primo ad avvistare un Falco pecchiaiolo? L’escursione, con partenza dal Centro Ornitologico di Case Vaccà (Arenzano), durerà l’intera giornata con pranzo al sacco. Prenotazione obbligatoria entro il venerdì alle 12 al n. 393.9896251; costo iniziativa: 10 bambini fino a 12 anni gratuito.Il fine settimana prosegue domenica 14 maggio con un’escursione sempre molto attesa: l’Alta Via dei Monti Liguri in fiore. Immaginate crinali e praterie punteggiati dagli straordinari colori delle fioriture primaverili: le profumate Dafne, le preziose varietà di orchidee spontanee, le delicate viole. Una passeggiata spettacolare con panorami emozionanti, accompagnati dalla Guida del Parco esperto botanico, che aiuterà a riconoscere specie floristiche davvero uniche.

L’escursione, con partenza dal Passo del Faiallo, durerà l’intera giornata con pranzo al sacco. Prenotazione obbligatoria entro il sabato precedente alle 12 al n. 393.9896251; costo iniziativa: 10 euro, bambini fino a 12 anni gratuito.

Le due iniziative danno il via nel Beigua alla Settimana Europea dei Geoparchi, calendario di eventi che interessano tutti i Global Geoparks dell’UNESCO a livello europeo e rientrano nella campagna promozionale Primavera a misura di bambino – bimbi gratis, tante proposte pensate dal Parco del Beigua per tutta la famiglia, con partecipazione gratuita per i bimbi fino a 12 anni. “Con un weekend così intenso, potrebbe essere l’occasione per fermarsi nel Parco, soggiornando in una delle tante strutture del nostro territorio e scoprendo i sapori eccezionali dei prodotti locali”, spiegano alla dirigenza del parco.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…