Fa tappa a Carcare il trail sull’Alta Via dei Monti Liguri

La quinta tappa da Alberola a Carcare sarà la prima tappa savonese dell’Alvi Trail, cui il giorno seguente seguirà la seconda da Altare a Calizzano. Sono le due tappe “valbormidesi” delle otto di una gara di ultra trail, con partenza Sabato 10 giugno da Porto Venere in provincia della Spezia e con arrivo Sabato 17 giugno a Dolceacqua in provincia di Imperia. Saranno circa 60 podisti, in gran parte italiani provenienti da regioni limitrofe alla Liguria ma anche tedeschi e neozelandesi, a cimentarsi nella prima edizione di Alvi Trail (www.alvi-trail-liguria.com). Il percorso lungo 370 chilometri è un itinerario che si snoda da est a ovest per tutta la Liguria sul sentiero dell’Alta Via delle Alpi liguri con 14.400 metri di dislivello positivo da completare in otto tappe. “Quando la Regione Liguria ci ha prospettato questa originale opportunità abbiamo deciso di aderire nell’ottica dello sviluppo strategico dell’entroterra anche dal punto di vista dei segmenti sportivi e outdoor.” Commenta l’assessore carcarese alle attività produttive Christian De Vecchi. “L’Alta Via dei Monti Liguri rappresenta un percorso naturalistico unico nel suo genere, con un forte potenziale attrattivo da valorizzare e meglio comprendere, attraversa il nostro territorio nel crinale dove Appennini e Alpi si incontrano, l’arrivo a Carcare è per noi motivo di ospitalità, con la volontà di essere attori anche per la prossima edizione”. L’iniziativa del Trail attraverso Alpi e Appennini è fortemente promosso dalla Regione Liguria, commenta l’assessore al tempo libero Stefano Mai: “rappresenta non solo un evento sportivo unico nel suo genere, ma abbiamo connotarla fortemente come un’occasione importante di promozione della tradizione dell’agroalimentare ligure. Le otto tappe, intitolate a tipicità dell’agroalimentare ligure, vedranno anche l’organizzazione punti vendita dei prodotti locali, cene tipiche ed eventi di intrattenimento per i turisti. Verrà inoltre predisposto un ‘pacco gara’ che sarà consegnato al traguardo a tutti i partecipanti, contenente una rappresentanza della tradizione agroalimentare di tutto il territorio”. “Nonostante il percorso sia molto impegnativo – ha sottolineato l’assessore regionale al turismo, Gianni Berrino – gli iscritti sono un numero importante. Gli atleti amanti del running in montagna e di avventura sono un segmento turistico su cui stiamo puntando molto come Regione Liguria che riscuote grande successo anche tra gli appassionati stranieri, come dimostrano le iscrizioni ad Alvi Trail: addirittura c’è chi arriva, è proprio il caso di dirlo, dall’altro capo del mondo per cimentarsi in questa splendida avventura. Inoltre, la formula di abbinamento delle ricchezze enogastronomiche è vincente perché si inserisce perfettamente nella promozione a tutto tondo su cui stiamo improntando la valorizzazione del nostro straordinario territorio sul piano turistico”. 

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...