Festival dell’ambiente a Finale con Anello Verde

Si chiama Anello Verde ed è il primo festival dell’ambiente, della green economy e delle attività sportive outdoor che si svolgerà il 24 e il 25 marzo 2017 a Finale Ligure, a Santa Caterina nell‘Auditorium affacciato sui bellissimi chiostri. Un luogo di cultura e ricco di storia nel cuore di Finalborgo, uno dei borghi più belli d’Italia, scelto per ospitare le iniziative di Anello Verde che vedranno come assoluta protagonista la Natura, l’educazione alla tutela dell’ambiente e alla valorizzazione del territorio, le innovazioni e la tecnologia al servizio di uno stile di vita più sostenibile e intelligente, necessario per migliorare la qualità di vita dell’essere umano e del mondo che lo circonda: una correlazione, un anello che non può che essere verde. Anello Verde è a cura dell’Associazione Culturale Risorse – Progetti & Valorizzazione che già nel nome contiene la sua “mission”, ed è realizzato con il contributo dell’Unione dei Comuni del Finalese e con il supporto di numerosi enti patrocinanti.  Il primo appuntamento è il lancio del concorso fotografico collegato alla manifestazione, che inizierà il primo marzo e terminerà il 22 in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua: l’elemento sarà uno dei protagonisti della manifestazione, inteso come risorsa, come oggetto di spreco, di riciclo e di riutilizzo, ma anche come fonte di energia, elemento di benessere e simbolo di vita. Il concorso prevede l’utilizzo della App “Anello Verde“, sviluppata dall’azienda vicentina Sportello Marketing e scaricabile dai digital stores, attraverso la quale sarà possibile uploadare in modo semplice e intuitivo uno scatto che abbia come soggetto l’acqua. Grazie alla collaborazione con Nikon, le due fotografie più evocative e suggestive saranno premiate con due macchine compatte: per il primo premio una Nikon Coolpix W100 waterproof e per il secondo classificato una Coolpix A10. Il concorso, così come l’intero progetto e il programma di Anello Verde, coinvolgerà le scuole e gli studenti grazie anche al sostegno dell’Ufficio Scolastico Regionale, che ha attribuito il patrocinio ad Anello Verde. 

Anello Verde, il Festival dell’ambiente, della natura, della green e smart economy, degli sport e attività outdoor si svolgerà il 24 e 25 marzo a Finale Ligure (SV) con il contributo dell’Unione dei Comuni del Finalese e con il sostegno dello sponsor Ecomission, produttore di ciclomotori e mezzi elettrici, ma anche con il fondamentale apporto dei numerosi Patrocini tra cui figurano la Regione Liguria e la Provincia di Savona,l’Ufficio Scolastico Regionale, l’istituto Italiano di Tecnologia, l’Istituto Thetys, la Fondazione CIMA, L’ENPA, il FAI, il FIDAL, il GAS,l’AGTL, l’IPS, la Delegazione speleologa Ligure, Il Comune di Sassello e il Parco del Beigua, il Comune di Bergeggi e la sua Area Marina Protetta, il Comune di Sale San Giovanni (CN), associazioni del finalese tra cui Finale Outdoor Resort. Nasce dall’idea e dalprogetto di Tiziana Voarino, a curadell’Associazione culturale Risorse Progetti & Valorizzazione e ha la collaborazione di Giulia Iannello, Laura Chessa , Felice Rossello e del Campus, il polo universitario di Savona. Spiega Tiziana Voarino che si occupa della direzione “l’anello è una forma che simboleggia il collegamento, l’unione, l’essere completo, potremmo definirlo anche come l’attuale “link” che crea reti di collaborazioni con lo scopo di interagire e massimizzare i risultati. Inoltre, Finale Ligure è un centro urbano che attorno ha un habitat prevalentemente e potentemente“green” ed è fortemente connesso all’ambiente che lo circonda: il bel mare da una parte e il meraviglioso entroterra dall’altro, con l’area delle Manie e tutto il circondario che conduce per l’intero anno gli amanti delle attività sportive all’aperto a raggiungerlo, a soggiornarvi, a viverlo” Aggiunge l’Assessore Casanova ” si tratta di un’iniziativa che valorizza il territorio nei suoi aspetti più ecologici e che persegue il rispetto dell’ambiente quale bene comune da preservare e custodire. Bene comune che oggi è oggetto della principale attività presente sul territorio che è il turismo nei suoi diversi aspetti e sfaccettature“

Il programma è stato pensato per rendere protagoniste di un confronto produttivo le molte realtà che operano nel settore a tutti i livelli, da locale a internazionale, venerdì 24 marzo, a partire dalle ore 10 nell’Auditorium di Santa Caterina di Finalborgo, nella giornata di incontri “Dal dire al fare” con interventi a trecentosessanta gradi di scienziati, esperti, docenti, davvero interessanti su: riciclo, carta del mare, cetacei nel mediterraneo, rischi di incendi boschivi, sfide dei paesi dell’entroterra, inquinamento luminoso, biodiversità, fragilità delle spiagge e blu economy, scienze e tecnologia del grafene, sistemi energetici e ambientali sostenibili, economia circolare da rifiuto a risorsa, acqua bene prezioso, ecologia urbana, tutela legale dell’ambiente, recupero di aree per insediamenti produttivi, la figura della guida turistica, le grotte liguri, l’outdoor come attività di valorizzazione del territorio e molte altre tematiche.

Venerdì sera, nella stessa location, alle 21 si potrò assistere alla proiezione del docu-film “Un secolo al volo” di Teo in collaborazione con le Giornate Fai di Primavera che ha come argomento principale la storia della Piaggio e del suo trasferimento.

Sabato 25 marzo inizierà alle 17 presso la Libreria Centofiori di Via Ghiglieri 1 con la biologa marina, cetologa dell’Istituto Tethys, Maddalena Jahoda che presenterà l’accattivante libro Le Mie Balene, edito Mursia.

La Serata d’Onore con la consegna dei riconoscimenti “Anelli Verdi” alle eccellenze green e smart nell’accezione che lo vede spesso affiancato a city, quindi intelligente, saranno consegnati sabato 25 marzo, alle ore 21, presso l’Auditorium dei Chiostri di Santa Caterina a Finalborgo, una location suggestiva che fa immergere nella cultura e nella storia di uno dei Borghi più belli d’Italia. Una serata di gran spettacolo con il comico di Zelig Lab Stefano Lasagna, la bravissima cantante Erika Celesti accompagnata dal musicista Luca Lamari, il giallista Armando d’Amaro che presenterà alcuni libri ambientati sul territorio tra cui Varigotti Club, ultima spiaggia.    

Sarà un galà di ribalta per chi riceverà i nove premi, Anelli Verdi alle eccellenze green e smart con una presentazione altamente competente din Emanuele Biggi, co-conduttore con Sveva Sagramola di Geo su Rai 3. Biggi è un naturalista, genovese, con un dottorato in Scienze Ambientali Marine. E’ fotografo e comunicatore scientifico, specializzato nello studio degli animali, soprattutto i più insoliti e meno conosciuti. Collabora abitualmente con riviste di settore anche internazionali come BBC Wildlife Magazine, Rivista della Natura, Geo Magazine, Science Illustrated, Focus Wild e molti altri. 

Anello Verde è valorizzato da un Comitato Scientifico di eccellenze formato da numerosi professionisti nel campo: il prorettore Federico Delfino e i professori Sandro Zappatore, Michela Robba, Adriana Del Borghi, Michela Gallo, Giancarlo Pinto, i dottori Francesco Bonaccorso, Sabina Airoldi, Paolo Fiorucci, Massimiliano Rosso, Massimo Pigoni, Daniele Arobba, e poi ancora Giovanni Gravante della Provincia di Savona, il sindaco di Finale Ligure Ugo Frascherelli, il sindaco di Sassello Daniele Buschiazzo; per lo sport e l’outdoor Carlo Mamberto, Luca Cecchinelli Marco Fregonese; per l’alimentazione la dietista Valentina Bolli e la dott.ssa medico e specialista in Scienze dell’alimentazione Carla Lertola.

Saranno nove gli Anelli verdi consegnati, opere degli artisti Laura Tarabocchia, Marco Cammilli e Paolo Pastorino: alla migliore Iniziativa Green internazionale, nazionale,regionale, provinciale e del territorio, oltre alla migliore Iniziativa Green privata e alla migliore Campagna mediatica Green. Riceverà il premio alla Carriera Green Stefano Unthertiner. Per il noto zoologo il prossimo anno saranno vent’anni di carriera, di cui molti lavorando come fotografo, soprattutto della natura selvaggia e giornalista ambientale, per il National Geographic.

Saranno assegnate anche le due macchine compatte di cui una subacquea ai vincitori del concorso fotografico in collaborazione con Nikon “Una foto per la Giornata Mondiale dell’Acqua” conclusosi il 22 marzo nel giorno che celebra l’importanza della risorsa idrica come fonte di energia, elemento di benessere e simbolo di vita. Il concorso è stato veicolato attraverso la App “Anello Verde“ realizzata da Sportello del marketing di Vicenza 

Tutti gli appuntamenti del Festival sono a ingresso libero e gratuito, si suggerisce per la serata del 25 marzo condotta da Emanuele Biggi di prenotare i posti al cell. 3293428325.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…