Festival Paganiniano a Carro, Brugnato e Bonassola

Sarà il virtuoso violino di Massimo Quarta, accompagnato al pianoforte da Elisa Tomellini, ad inaugurare la 15esima edizione del Festival Paganiniano di Carro, realizzata con il contributo della Fondazione Carispezia. L’appuntamento è per sabato 16 alle 21 presso la Piazza della Chiesa.
Dopo i tre concerti di anteprima della tradizionale manifestazione, tenutisi a Genova e a Lucca, entra così nel vivo il Festival Paganiniano di Carro, che ogni anno porta in Alta e Media Val di Vara pubblico proveniente non solo dal Levante ligure, ma anche dal Tigullio, dalla Versilia e da Genova. Al perfezionamento musicale sarà dedicata la Masterclass per violino organizzata al Conservatorio di La Spezia, che avrà tra i docenti Massimo Quarta, Domenico Nordio e Giulio Plotino, che si terrà dal 17 al 23 luglio. Gli allievi saranno quindi protagonisti del concerto di sabato 23 luglio in serata a Brugnato.
Anche questa 15esima edizione si caratterizza per la multidisciplinarietà artistica: ecco allora che domenica 17 luglio alle 19 al Castello di Bonassola verrà inaugurata la mostra dell’artista Ernesto Solari “I Capricci di Paganini”, che comprende interpretazioni pittoriche delle opere paganiniane realizzate su tele ottocentesche, scrigni e spartiti pirografati e sculture dedicate al grande musicista. Domenica 17 luglio sarà anche la volta della prima ‘Conversazione paganiniana’ di quest’anno: a Bonassola, Roberto Iovino e Nicole Olivieri ci parleranno del “Paganini Manager”.

Per raggiungere tutti i concerti nei vari comuni sarà disponibile una navetta gratuita in partenza da La Spezia nel secondo pomeriggio; per orari e prenotazione vedi www.sdclaspezia.it. Per i concerti: biglietto da 5 a 15 euro.

Il concerto di sabato 16 vede Massimo Quarta violino ed Elisa Tomellini al pianoforte. In programma musiche di Ludvig van Beethoven, Nicolò Paganini, Carl Franck

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…