A Fico un angolo di Piemonte col birrificio Baladin

Continua il viaggio dell’amico Claudio Porchia alla scoperta di FICO, la Fabbrica italiana contadina di Bologna. Questa volta Claudio ci racconta lo spazio allestito dalla Birra  Baladin che ha riprodotto in Emilia il suo birrificio di Piozzo.

All’interno del più grande parco agroalimentare del mondo, dove le “fabbriche contadine” presentano le filiere complete di produzione dei prodotti agro alimentari presenti, uno degli spazi più interessanti è sicuramente quello di Baladin, dedicato a raccontare la produzione della birra artigianale. Lo spazio, che si trova proprio di fronte al Frantoio di Roi di cui vi abbiamo parlato nella precedente puntata, è molto bello e curato e comprende un birrificio con area didattica e una zona degustazione con hamburgeria. Il birrificio dispone di una sala cottura da 600 litri e di una cantina di fermentazione con capacità di 4.800 litri. Ha un duplice compito: da un lato la produzione, in particolare la speciale birra “Baladin per FICO”, assolutamente da provare e dall’altro la didattica per raccontare come si produce la birra. Ogni giorno verrà attivato un corso nel quale i partecipanti potranno conoscere la materia prima, le principali fasi di produzione e assaggiare diversi tipi di birre artigianali per comprenderne la fantastica complessità. A fianco dello spazio destinato al birrificio si trova un grande banco, dove 10 spine serviranno la birra sfusa prodotta a Bologna e a Piozzo insieme a tutta la gamma completa delle birre Baladin. In cucina il piatto principale è rappresentato dall’hamburger rigorosamente proposto con carni piemontesi Presidio Slow Food, affiancato da una vasta scelta di proposte vegetariane e dalle ormai classiche “fatate Baladin”, le chips  aromatizzate con spezie sfiziose.

La birra he Baladin ha prodotto appositamente per FICO, nasce con materie prime italiane per raccontare attraverso i suoi profumi e aromi l’eccellenza del nostro Paes, ha un colore giallo paglierino e si presenta  con una schiuma compatta, che ne esalta i profumi di cereale e luppolo e sarà sarà presente in tutti i ristoranti , serviranno birra alla spina.  Le birre proposte da Baladin saranno servite nel TEKU, il bicchiere per degustare la birra, che grazie alla sua elegante forma esaltare gli aromi e i sapori.

Teo Musso, fondatore e mastro birraio di Baladin spiega : “Da sempre il pensiero che guida Baladin si sviluppa sul concetto di creare cultura che possa favorire la diffusione della conoscenza della birra artigianale. Nel corso della mia vita professionale ho impiegato tutte le mie energie con lo scopo di far conoscere questo splendido prodotto della Terra tanto da trasformare il mio birrificio in un’azienda agricola per diventare responsabile, fin dal campo, delle mie birre. Essere a FICO ci permetterà di amplificare questo messaggio arrivando ad un grande numero di persone. Ci impegneremo nel farlo nel miglior modo possibile anche attraverso l’aiuto dei colleghi che coinvolgeremo, in futuro, in questo processo di formazione. La Birra è Terra e qui lo potremo dimostrare facendo toccare con mano ai visitatori la materia prima e mostrandogli, nei giusti tempi dettati della natura, come si coltiva, direttamente nei campi dimostrativi presenti a Bologna, dalla Terra al Bicchiere”.

 

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…