Genova, quattro giorni di musica, sport e festa ai Giardini Luzzati

Si apre martedì 20 dicembre, con la presentazione in musica del libro “Diario” dell’attore-autore genovese Antonio Carletti, una serata magica tra narrazione di alcuni racconti tratti dal libro e non e interventi musicali, la quattro giorni di festeggiamenti natalizi dei Giardini Luzzati – Spazio Comune, il nuovo progetto – selezionato dal Comune di Genova – del Ce.Sto con Cooperativa Archeologia e Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse. E’ il primo Natale di questo progetto che mira a fare da connettore, sociale e culturale, fra il quartiere, la città e gli stranieri – turisti e immigrati – che si trovano a Genova, in questo momento.
Nel pomeriggio di Mercoledì 21 merenda in piazza aperta a tutti, con i richiedenti asilo del Ce.Sto e Open Camp di Rugby al Campetto Galeano. Dalle ore 21 Apericena in musica Christmas Blues live di MOJO FRIDAY BLUES BAND, uno dei progetti musicali più interessanti nel panorama della ricerca e del recupero del blues originale.La band è composta da Mauro Panichella (chitarra e voce), Giulia Vasta (voce), Edoardo Mosca (tastiere), Mattia Ciuffardi (batteria), Rodrigo Brito (armonica a bocca) e propone brani di Muddy Waters, BB King, Elmore James, Albert Collins.

Giovedì 22 dalle 16 grande festa di Natale del Ce.Sto con l’arrivo di Babbo Natale e a seguire spettacolo teatrale tra elfi e folletti della compagnia “Quelli che la raccontano”. Alle 17.30 estrazione della Lotteria di Natale organizzata per contribuire all’acquisto delle attrezzature e i materiali didattici necessari per il nuovo centro minori di stradone Sant’Agostino. A seguire concerto in piazza di Vito & le Orchestrine, progetto musical-teatrale dal grosso seguito di pubblico. Vito nasce a Genova tra le pecore, da madre sarda e padre siciliano. Canta e racconta del Fiele e del Miele, da sempre, per gioco o necessità. Incontra Susanna e Arianna, una chitarra e un violino. Così sbocciano Vito e le Orchestrine, un esperimento di musica e di vita. 

Venerdì 23 alle 15 presentazione dei laboratori dell’Orto Sociale Luzzati e della campagna “Adotta un Giardino – Coltiva la città”, e laboratorio di archeologia rivolto ai bambini a cura di Cooperativa Archeologia “Cosa gli oggetti dicono di noi”.

E dalle 22 un finale davvero originale: musica elettronica e proiezioni video nell’Area Archeologica, che racchiude 2000 anni di storia in un solo luogo ed è stata recentemente riaperta alla città. Un insieme di ricchi reperti di epoca romana – tra cui spiccano i resti dell’anfiteatro di Genova, un pozzo del IV secolo, memoria di quando l’arena fu trasformata in campo coltivato, e le fondazioni di edifici medievali e post medievali costruiti dal XII secolo in poi – si riempiono di suoni e colori e immagini della contemporaneità. Il collaudato format LOVE WHAT YOU LOVE: serata con direzione artistica della bartender resident dei Luzzati Francesca Delfino e la musicista Jessica Pascale. In consolle DJ Chiara, Randomplay e la VJ Francesca Tradii.

A “condire” il programma generale: buon cibo, banchetti di autofinanziamento, mercatini di artigiani e produttori locali, tornei di calcetto e visite guidate in area archeologica, il tutto a ingresso libero.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…