Genova si visita in ascensore

Domenica 19 febbraio a Genova, dalle 10 “A spasso per…Punti di vista e di partenza. Ascensori, funicolare Zecca-Righi, Santuario della Madonnetta”. Appuntamento alle 10 in Piazza Portello. Durata 3 ore, prezzo della visita euro 12, prezzo speciale riservato ai soci Coop o abbonamento AMT euro 10, bambini euro 6, da portare biglietti AMT. A cura di Cooperativa Archeologia
Genova è una città che può essere ammirata da diversi punti di vista attraverso differenti punti di partenza. Esplorandola dal basso, tra la miriade di vicoli che ne caratterizzano il tessuto urbano del centro storico, oppure dall’alto, osservando gli innumerevoli punti panoramici posti lungo l’anfiteatro collinare che la circonda, come Spianata Castelletto e Righi. La necessità di collegamenti meno impegnativi rispetto ai percorsi in salita, tra le strette mattonate, ha fatto sì quindi che nel corso dei decenni a partire dalla fine dell’800 si realizzassero importanti sistemi di risalita, come ascensori, funicolari e cremagliere. La peculiarità dei sistemi di trasporto della città di Genova ci offre un curioso modo per visitare la città e i suoi tesori come la chiesa della Madonnetta insieme al monumentale Presepe del XVI-XVII secolo.  

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…