Giovanna detta anche Primavera alla Tosse 

Dal 25 al 27 ottobre, alle 20.30 (giovedì alle 19.30) al Teatro della Tosse di Genova va in scena Giovanna detta anche Primavera di Valentino Mannias, con Valentino Mannias, Luca Spanu, Giaime Mannias. Musica di Giaime Mannias e Luca Spanu, luci Matteo Zanda, audio Giorgia Mascia, regia Valentino Mannias. Produzione Sardegna Teatro con il sostegno della Rete #giovanidee 

Lo spettacolo in scena dal 25 al 27 ottobre è una storia trasmessa oralmente in famiglia e ispirata alle radici isolane dell’autore e protagonista, Valentino Mannias (premio Hystrio 2015). La storia che la nonna gli raccontò affinché sposasse la persona giusta.

 

Tutto inizia dalla voce di una dea che con una musicalità ormai scomparsa, ispira un gruppo di interpreti tra musici ed attori. Giovanna,16 anni, tardava spesso per la cena mentre Paolino la intratteneva sulle scale davanti a casa sua con le novità sui nuovi amori del paesino. Così tutte le sere, senza mai poter entrare, fino al giorno in cui lui venne chiamato per la guerra. Rimasta sola, il tempo passava contrariamente al ricordo di lui…

A distrarla un po’ la primavera, le domeniche al terreno lì in pianura, immersa nella dilaniante natura della gioventù. Carlo, un ufficiale napoletano in congedo in Sardegna, vedendola passeggiare davanti alla Chiesa di Santa Maria pensò di portarla lontano, di curarsene e di renderla felice. Il padre di lei, carabiniere, sentì il dovere di accettare, la madre fu contenta e lei annegò in un profondo silenzio di isola. La dea ammonisce: «Rimani attento a chi ti sposi!»

Biglietti: 14 euro 

 

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...