I Buio Pesto aprono il tour estivo a Loano

Nell’anno del decennale del loro primo telefilm, Invaxön (Alieni nello Spazio), e dopo aver cantato nello show pre-partita della Partita del Cuore della Nazionale Italiana Cantanti allo Juventus Stadium di Torino, i Buio Pesto tornano ad esibirsi nelle piazze della loro Liguria.                   A dominare l’estate sarà il gioco-tormentone della loro adolescenza, il Cubo di Rubik, subito ribattezzato da genitori e nonni l’”anghezo”. Il termine, che in Liguria designa un aggeggio di limitata utilità o un attrezzo non altrimenti definibile, sarà il fil rouge del 23° Tour consecutivo dei Buio Pesto, che inizierà come da tradizione a Loano domenica 25 giugno 2017 e proseguirà per tutta l’estate toccando le principali piazze della Liguria per terminare con un grande concerto benefico presso il Teatro Sociale di Camogli, fresco di restauro, a fine settembre.                  

Cambio radicale per la formula del tour, che non prevede più tanti concerti sparsi nelle città delle quattro province della Liguria, ma una decina di date nei grandi centri. In scaletta storici e recenti successi del gruppo e naturalmente le immancabili nuove cover, tra le quali spiccano quelle di Francesco Gabbani e Carmen Consoli, oltre ad altri doverosi riferimenti ai tormentoni in voga: dalla popolare mossa della Dab al suo diffusore Fabio Rovazzi, ai filmati di Striscia la Notizia del ciclista ligure Vittorio Brumotti passando per le interviste in voga sui canali di YouTube.                 

La canzone principale sarà ovviamente “Anghezo a 6 muri”, presente nell’ultimo CD “Liguri” (pubblicato nel 2016) e dedicata al Cubo di Rubik, il giocattolo più venduto della storia dell’umanità, con tanto di effetto sonoro (a tempo di musica) proprio di quando lo si maneggia nel tentativo di risolverlo. Uno speciale Cubo di Rubik con le immagini dei membri dei Buio Pesto sulle sei facce sarà il gadget dell’estate, che verrà regalato nelle serate dei concerti a chi si iscriverà al sempre attivo Fans Club. Immancabile anche la maglietta-ricordo del tour (prodotta da Bididesign di Arenzano), che raffigura il cubo tricolore del tour, disponibile nei 6 colori delle tradizionali facce del cubo: verde, blu, gialla, bianca, arancione e rossa.                  

Alle canzoni si alterneranno altri divertenti filmati e le gag improvvisate caratteristiche dei Buio Pesto. Ad animare ulteriormente l’atmosfera, il concorso Esprimi un Desideuro premierà i vincitori di una “lotteria istantanea” al costo di un euro con la possibilità di vedere immediatamente esaudito un proprio desiderio da parte dei componenti della band (e di vincere un buono sconto per una vacanza offerto dall’agenzia di viaggi Eligiò Viaggi di Cairo Montenotte).                      

Tra tutti i biglietti venduti, al termine del tour verranno estratti tre numeri: i fortunati possessori dei biglietti corrispondenti vinceranno tre premi: una visita per due persone a Disneyland Paris (offerto sempre da Eligiò Viaggi), un ingresso per due persone alle “terme di mezzanotte” (offerto dalle Terme di Genova) e la discografia completa dei Buio Pesto su penna USB.

I Buio Pesto sul palco: Massimo Morini (voce e tastiere); Nino Cancilla (basso); Gianni Casella (voce); Federica Saba (voce); Giorgia Vassallo (voce e cori) e Massimo Bosso (testi e cori).                                  

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…