I concerti del tè all’Antico Teatro Sacco di Savona

Domenica 19 febbraio alle 16,30 all’Antico Teatro Sacco di Savona tornano I concerti del tè con Roberto Issoglio al pianoforte e Roberto Sechi al violino. In programma C. Saint Saëns Introduzione e Rondò; Brahms Sonata op. 78 in sol magg e L.v. Beethoven Sonata op.24 nr 5 “La Primavera”.
Roberto Sechi ha studiato con Alberto Casabona (allievo americano di O. Sevcik e L. Capet) e Corrado Romano (allievo di C. Flesch) a Ginevra, dove ha ottenuto il Prix de Virtuosité al Conservatorio Superiore, e Franco Gulli,Professore a Bloomington, Indiana University. Ha tenuto concerti in Europa, Asia e Sud America in duo violino e pianoforte , suonando inoltre, come solista, Mozart, Mendelsohnn, Beethoven, Paganini, Wieniawsky, Tchaikowsky, Chausson, Bucchi, Williams, Bruch, questo registrato per Radio Suisse Romande, Ginevra, con la sua Orchestra. È stato membro della Orchestre du Capitol de Toulouse, dove ha vinto il suo posto nel 2002 con Michel Plasson allora Direttore Principale, e dell’ Opera di Marsiglia, suonando per diverse stagioni come Supersoliste. Nel 2003, in un concerto a Rocamadur (Francia), ha ricevuto pubblicamente i complimenti del famoso violoncellista russo Rostropovich per il suo modo di suonare. Nel settembre 2012 ha ricevuto, a Cupra International Music Festival, il “Premio V. Boccabianca” per la sua attività musicale e pedagogica. Premiato in vari concorsi internazionali, ha effettuato registrazioni per la RAI (RadioTelevisioneItaliana), Radio Sol (Perù), Radio Suisse Romande (CH). È regolarmente invitato a tenere masterclass e concerti in Italia, Germania, Brasile (Teatro Municipal de Sao Paulo) e Corea (Seoul), dove ha rilasciato nel 2014 un cd contenente i concerti di Paganini e Tchaikowsky con la Sejong Philarmonic Orchestra. Suona un violino opera di Augusto Pollastri, Bologna, 1906.
Roberto Issoglio ha iniziato gli studi di pianoforte a Torino proseguendoli in Germania con Roland Pröll. La formazione si è poi completata con Maria Gachet e Bruno Canino. Ha frequentato corsi di perfezionamento con Pavel Gililov e Peter Lang al Mozarteum di Salisburgo. Diplomato in pianoforte, ha conseguito la laurea specialistica ad indirizzo concertistico con lode. Svolge attività concertistica sia da solista che con varie formazioni cameristiche nazionali ed internazionali. Ha suonato con musicisti della BBC Orchestra e della London Philharmonic Orchestra e dal 2009 collabora regolarmente in Europa con i gruppi da camera dei Berliner Philharmoniker. È indicato da gran parte della critica come talento per la sensibilità interpretativa mozartiana. Ha registrato vari CD che sono trasmessi da numerose emittenti radiofoniche in Italia,Germania,Austria e Turchia. E’ stato invitato più volte a Londra presso “St. Martin in the Fields”. Ha tenuto corsi di perfezionamento per duo pianistico, di musica da camera e pianoforte principale ed è stato membro di giuria in vari concorsi internazionali. Collabora regolarmente con artisti quali Bruno Canino, Antonio Ballista, Marcello Abbado, Julius Berger, Alessandro Milani, Cihat Askin, David Riondino. È professore ospite all’Università di Osnabrück e direttore artistico del Festival di Pasqua di Cervo. Dal 2010 ha assunto la presidenza dell’Associazione Mozart Italia per la sede di Torino.       

INFO E PRENOTAZIONI: info@teatrosacco.com tel: 3317739633 – 3286575729

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…