I gialli di Giorgio Moiso ad Albissola

Si intitola emblematicamente I gialli di Giorgio Moiso la personale allestita, con il patrocinio del Comune di Albissola Marina, dal 18 febbraio al 11 marzo presso Balestrini centro cultura arte contemporanea. A curare la mostra Riccardo Zelatore. Moiso, già protagonista di diverse mostre personali negli spazi di via Isola, presenta un ciclo di lavori recenti, inediti, di grande formato che hanno a fattor comune due palesi elementi. Il primo è rappresentato dalla dominante cromatica del colore giallo che contribuisce a creare un’atmosfera suggestiva e accogliente. La seconda caratteristica, di tipo linguistico, è la presenza, all’interno di una superficie pittorica gestuale e volutamente disordinata, di alcuni referenti iconografici di tipo figurativo che innescano inevitabilmente l’evocazione di una storia o di un racconto. Ecco allora che il titolo della mostra è stato immaginato per attirare, in senso traslato, l’attenzione dello spettatore su quanto ci possa essere di celato all’interno della superficie pittorica. Un ironico doppio senso, sovente accentuato dal titolo dell’opera, con il quale l’autore gioca per mettere in discussione l’univocità della lettura o per suggerirne la chiave interpretativa. Non mancano le citazioni ai grandi maestri dell’arte o l’inserto concettuale, come ad esempio la delega all’intervento pittorico di un soggetto terzo per introdurre scene tipiche della decorazione su ceramica. Insomma, tra sberleffi e misurati divertissement, Moiso prova a smarcarsi dalle etichette e dalle definizioni chiuse per restituirci, all’interno di questi lavori, una sintesi del suo bagaglio creativo e condurci (e condursi) su rinnovate traiettorie espressive.     
La mostra è accompagnata da una recente pubblicazione dell’artista che riproduce le opere esposte. Orario: giovedì: 16-19; sabato: 10-12; 16-19; domenica: 10-12 ; 16-19. Ingresso libero

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…