I sapori della Valle Arroscia a Fior d’Albenga

Lo chef Renato Grasso (patron del Santa Caterina di Varazze, amato tra l’altro dai buongustai russi, nella foto ad un master sul tartufo bianchetto di Balestrino) e i “maitre del mare” presentano i saperi e i sapori delle Alpi Marittime. Lo faranno mercoledì 19 alle 11 in piazza IV Novembre quando la cucina e i piatti dell’Alta Valle Arroscia saranno protagonisti a Fior d’Albenga. Protagonisti i partecipanti al corso per maitre organizzato da E.L.F.o Liguria, L.G.O di Varazze e C.E.S.C.O.T. di Savona, e finanziato dal Fondo sociale europeo in collaborazione con le aziende Biovio di Albenga, Gianan di Pornassio, Fratelli Bonello di Montegrosso Pian Latte, Fonti S. Vittoria, Panificio Cacciò, Ciapparin di Cosio d’Arroscia e Cooperativa Olivicoltori di Arnasco. I concorrenti daranno vita ad cooking show dedicato ai saperi e ai sapori della tradizione della bassa e dell’alta Valle Arroscia, tra cui l’Ormeasco di Pornassio, versatile vino della vallata, capace di essere rosso, rosato, con le bollicine. I futuri maitre, guidati dal discepolo di Escoffier Renato Grasso e dai docenti Franco Laureri e Pino Vallerga, presenteranno una serie di ricette con protagonisti i prodotti delle Alpi Marittime: dal miele ai formaggi, dalla farina di castagne ai grandi vini rossi.L’appuntamento, coordinato dal direttore di L.G.O di Varazze e presidente diE.L.F.o Liguria, Angelo Toscano, vedrà gli allievi del corso prepararsi alla prova d’esame finale con dimostrazioni di servizio e alla lampada. Per l’evento saranno allestiti due tavoli da degustazione ai quali sono attesi, in veste di giudici, giornalisti, blogger, gourmet e opinion leader per valutare il grado di preparazione dei corsisti nel campo dell’hotellerie.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…