Il nuovo album di Chiara Ragnini prodotto dai suoi fans

È partita il primo dicembre l’iniziativa per costruire il nuovo album di Chiara Ragnini e ha già coinvolto quasi 200 persone da tutta Italia: si tratta di quella che viene chiamata campagna di crowdfunding ed è la nuova avventura della cantautrice ligure recente finalista al talent per autori Genova per voi (Universal Music Publishing) e più volte ospite del Club Tenco nelle iniziative dedicate alle nuove proposte (Tenco Ascolta), e protagonista, tra l’altro, di memorabili duetti con l’albenganese Davide Geddo. L’artista si appoggia al sito Musicraiser per chiamare a raccolta i fan e chi ancora non la conosce, per poter realizzare insieme il nuovo album, intitolato La Differenza, in completamento in queste settimane all’Ithil Studio di Imperia e in uscita la prossima primavera.

È possibile partecipare al progetto fino al 28 gennaio, aggiudicandosi, così, in anteprima il nuovo disco, in uscita a metà aprile: https://musicraiser.com/it/projects/6777-la-differenza-il-secondo-album-in-studio.

Il disco, affidato al sound engineer Giovanni Nebbia al mixing e mastering, vedrà la partecipazione di Max Matis al basso e del giovane beatmaker Roggy Luciano, al fianco di Chiara negli arrangiamenti. L’uscita del primo singolo è prevista per il 5 marzo, data però anticipata per tutti i partecipanti all’iniziativa.

Le ricompense previste sono tantissime e tutte vedranno coinvolti i sostenitori in prima persona, con il nome inserito fra i ringraziamenti speciali del libretto del disco: si parte con la versione digitale del nuovo album in anteprima di quasi un mese rispetto all’uscita ufficiale, per arrivare fino al disco fisico vero e proprio con dedica personalizzata, fino a chiedere a Chiara una canzone a scelta da interpretare o addirittura di scrivere una canzone nuova inedita, da zero. Sono previsti anche dei mini-concerti in casa, dove Chiara, garantisce, porterà anche una torta fatta con le sue mani.

Come funziona? E’ semplicissimo: si accede al sito, si sceglie una fra le ricompense messe a disposizione di Chiara e si clicca su Partecipa, il gioco è fatto. Chiara ha deciso di scegliere questa strada per un motivo molto semplice: “Ho scelto questa strada, attraverso la piattaforma Musicraiser, perchè sono convinta che insieme possiamo realizzare tante cose belle, – spiega Chiara – perchè voglio avere e conservare la massima libertà di espressione, sperimentando con la mia musica e restando indipendente a tante logiche discografiche e di mercato che non mi appartengono. Per vivere con tutti voi l’emozione di dare vita al nuovo disco. Insieme.”

Non resta che scegliere fra le ricompense e sbizzarrirsi, per sostenere la buona musica indipendente e gli artisti locali che hanno tanto da raccontare.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…