Il tour dei Buio Pesto si conclude a Sanremo

Per la prima volta in 22 anni, il concertone benefico di fine tour dei Buio Pesto non si terrà a Genova o nella sua provincia, ma a Sanremo, venerdì 30 settembre alle21 , organizzato dal Teatro Ariston con il patrocinio della SIAE e, ancora una volta, servirà a raccogliere fondi per il progetto “Ambulanza Verde”, dedicato all’acquisto di mezzi di soccorso e attrezzature per le Pubbliche Assistenze della Liguria. Il netto dell’incasso sarà devoluto alla Croce Verde Intemelia di Ventimiglia, a favore della quale i Buio Pesto hanno già raccolto fondi per acquisto di un’automedica nel 2014, con la collaborazione della Nazionale Italiana Cantanti. Per Massimo Morini salire all’Ariston non sarà una emozione, il frontman dei Buio Pesto ha infatti partecipato a 26edizioni consecutive del Festival di Sanremo in qualità di direttore tecnico o direttore d’orchestra, stabilendo nel 1995, a soli 27 anni, il record di più giovane direttore d’orchestra della storia. Quattro gli ospiti del concerto, tutti strettamente legati al Festival di Sanremo e ai Buio Pesto. Simone Cristicchi, vincitore del Festival di Sanremo 2007, ha già duettato con loro nel CD “Liguria” del 2008, recitato nel film “Capitan Basilico 2” ed è già stato ospite del concerto benefico di fine tour 2014 al 105 Stadium di Genova. Antonio Maggio, vincitore del Festival di Sanremo 2013 nella sezione Giovani, che ha già duettato con i Buio Pesto nel loro CD “Buio Pesto” nel 2014 proprio con la canzone vincitrice “Mi Servirebbe Sapere”, diretta a Sanremo da Massimo Morini, il quale ne cantava anche una parte di ritornello grazie ad uno speciale microfono ad archetto. Chiara Dello Iacovo ed Ermal Meta, giunti seconda e terzo nei Giovani nell’ultima edizione del Festival, entrambi diretti da Massimo Morini (Ermal per la terza volta in 10 anni). Tutti gli ospiti canteranno una loro celebre canzone in duetto con i Buio Pesto, metà in dialetto ligure e metà in italiano e poi eseguiranno una loro canzone a sorpresa. Presentano la serata Gianni Rossi e Roberta Capelli. In scaletta tutte le canzoni del tour e i grandi successi del gruppo rivisitati per l’occasione, più una serie di sorprese rigorosamente top secret, tra le quali l’esibizione degli Inga Dance, un nuovo gruppo di ballerini moderni capitanati dall’albenganese Ilaria Marano, già co-protagonista del film “12 12 12” e del videoclip “Io e Te”, primo singolo dei Buio Pesto ad andare in classifica in Italia, che per l’occasione verrà eseguita in lingua americana. Il concerto inizierà con puntualità alle ore 21 e il teatro verrà aperto al pubblico alle 20. Il biglietto unico (sia platea che galleria) costa € 10.

Con questo tour le donazioni effettuate salgono a 9. Fino ad ora sono state donate: tre automediche: una alla Croce Verde di Camogli e una alla Croce Verde Intemelia di Ventimiglia e alla Croce Bianca di Albenga, le utlime due in collaborazione con la Nazionale Italiana Cantanti, due defibrillatori alle pubbliche assistenze di Finalborgo ed Arma di Taggia, e quattro ambulanze: una alla Croce d’Oro di Deiva

Marina, una alla Croce Verde Chiavarese (sezione di Lavagna) sempre in collaborazione con la Nazionale Italiana Cantanti e due alla Croce Bianca Genovese.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…