Il violino di Semenenko a Cervo

Martedì 9 agosto alle 21,30 sul sagrato dei Corallini di Cervo, per il Festival internazionale di musica da Camera, ritorna protagonista il violino. Sul palco il giovane virtuosoAleksey Semenenko propone un repertorio eterogeneo e brillante, con pagine celebri del repertorio violinistico, tra intensa cantabilità e raffinato virtuosismo. Al pianoforte Inna Firsova.Semenenko, nato a Odessa nel 1988, ha iniziato lo studio del violino all’età di sei anni presso la Scuola Musicale Stoljarski e solo un anno dopo ha debuttato come solista con l’Orchestra Filarmonica della sua città. Vincitore di numerosi concorsi (il primo a soli sette anni), tra cui il prestigioso YCA di New York (2012), ha già all’attivo moltissime collaborazioni con Orchestre in tutto il mondo e con musicisti di fama internazionale. Suona un Carlo Ferdinando Landolfi del 1760-70.

Il programma:

F.Schubert Sonata in la maggiore “Grand Duo” Op.162                                       

E.Ysaye Sonata per violino solo n° 3 “Ballade” op. 27

E. Chausson “Poeme” op. 25 per violino e pianoforte
E. Grieg Sonata per violino and pianoforte n° 1 op. 8   

P. Tchaikovsky “Valse-sentimentale” per violino e pianoforte            

P. Sarasate Carmen Fantasy op.25 per violino e pianoforte

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…