Jack Savoretti, il rocker genoano, in tour a Sarzana e Torino

Jack Savoretti, padre genovese e nonno partigiano che partecipò alla liberazione di Genova dai tedeschi, torna in tournee in Italia. Il cantautore anglo-genovese è famoso per la sua abilità nella musica acustica, anche se fino all’età di 16 anni non aveva mai usato una chitarra, dopo aver conquistato le classifiche europee. Sette appuntamenti gli appuntamenti. Farà tappa a Milano il 16 giugno (Street Music Art – Assago Summer Arena), Verona il 17 giugno al Teatro Romano, a Torino il 18 giugno al GruVillage, a Roma il 4 luglio all’Auditorium Parco della Musica, a Napoli il 5 luglio all’Arena Flegrea, a Pescara il 22 luglio al Teatro D’Annunzio e a Sarzana al Fortezza Firmafede.Il rocker italo-inglese (tifoso del Genoa) porterà sul palco le atmosfere e i suoni di ‘Written in Scars new edition’ il suo nuovo disco che testimonia la direzione intrapresa dal cantautore a partire dalla hit ‘Back where I belong’, venata di atmosfere seventies, e dalla ballad ‘Catapult’ dove gli strumenti si aggiungono a ogni strofa e l’emotività cresce progressivamente.

Ad arricchire la nuova versione dell’album, cinque brani live (‘Written in scars’, ‘Back to me’, ‘Fight ‘till the end’, ‘Home’, ‘Broken Glass’) registrati dal vivo a Roma nel suo ultimo tour e i due remix (‘Jack in a box’ e ‘The Other side of love’), realizzati dal dj danese Alexander Brown che rivelano le inedite declinazioni della musica del cantautore verso le atmosfere dei migliori club internazionali.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…