La Milano-Sanremo storica fa tappa a Laigueglia

Laigueglia risponde presente agli eventi collegati al mondo delle due ruote e si conferma punto di riferimento per il ciclismo italiano. Dopo il trofeo Laigueglia, la granfondo e il campionato Mtb nuovo appuntamento sabato 18 marzo, giorno della classicissima “Milano Sanremo” con il borgo marinaro che si appresta ad ospitare la “Gran Corsa di Primavera” , una rievocazione ciclo-storica, alla quale sono soltanto ammesse biciclette costruite prima del 1930 che hanno la particolarità di non avere il cambio.
Il cambio nel 1930 non era ancora stato inventato e le biciclette montavano una ruota posteriore con due rapporti uno per lato: uno per la salita e l’altro per la pianura. Le biciclette di allora erano le Peugeot, le bianchi, le Fiat, le Legnano, giusto per citare le più importante e già ammirate quest’anno nel pre gara del Trofeo. I “gran corsini” come vengono chiamati, percorreranno l’affascinante tragitto della Milano-Sanremo diviso in tre tappe e sabato intorno alle 10 sarà presente un villaggio ristoro presso piazza cavour con prima l’arrivo della carovana tecnica che provvederà all’allestimento e dalle 10.30 alle 11 arriveranno i ciclisti che metteranno in bella mostra bici, divise dell’epoca. La sosta sarà l’ultimo rifornimento prima dei tre classici capi che caratterizzano gli ultimi 50 km dalla durissima gara.

“Laigueglia è dalla prima edizione del 2015 che fa parte del progetto merito anche della nostra storia a due ruote”, fanno sapere dall’amministrazione comunale.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…