La Notte delle vignette a Spotorno

Sabato 20 agosto dalle 22 torna La Notte delle Vignette nell’ambito di Spotorno Comics. Il tema di quest’anno “Spotorno e il Golfo dell’Isola: un mare da fantascienza”. Ospite d’onore la Scuola del Fumetto di Asti con opere dei maestri e degli allievi. Quindici tra le migliori matite italiane si daranno appuntamento nella Piazzetta del Sorriso, davanti alla Biblioteca Civica Camillo Sbarbaro per disegnare tutta la notte davanti al pubblico. La rassegna nazionale di satira e fumetti insieme alla Notte delle Vignette, organizzata da Roby Giannotti ex matita della Gazzetta dello Sport insieme al Comune di Spotorno assessorato al Turismo e con Il Secolo XIX e Radio Onda Ligure rappresenta una tradizione unica a livello nazionale. Unico per il luogo, Spotorno, borgo magico affacciato sul Golfo dell’Isola che incornicia l’isola di Bergeggi. Unico per la formula semplicissima quanto efficace: solo per una notte, i 15 vignettisti donano a spotornesi e turisti le loro vignette, realizzate “su misura”, partendo da una storia, da un evento personale, da una passione, da un fatto importante tramutato in pochi minuti in disegno con umorismo e satira, in una sorta di vera e propria magìa e di interazione massima tra artisti e pubblico, entrambi protagonisti dell’evento. Tra gli artisti che hanno già confermato la loro presenza ricordiamo Milko, Pierpaolo Perazzolli, Athos, Tubino, Audisio, Sartore, Fusi, Ricciarelli, Mellana, Buffarello, Elena Terrin. Moltissime le iniziative legate all’evento: ricordiamo innanzitutto il concorso di disegno per bambini, sul tema “Spotorno e il Golfo dell’Isola: un mare d’amare”. L’ospite d’onore quest’anno non è un personaggio “fisico” ma un’intera scuola, che torna dopo una presenza già avvenuta due anni fa a SpotornoComics: si tratta della Scuola del Fumetto di Asti, una delle realtà più belle a livello nazionale e che nasce in un contesto pubblico, quello del Comune di Asti, caratteristica che dà unicità ad un’esperienza rivolta concretamente a favorire la crescita artistica e professionale dei giovani che intraprendono la strada del fumetto. In questo ambito verranno esposte tavole e progetti di allievi, maestri docenti ed ex allievi che hanno avuto un successivo percorso professionale di livello internazionale come è il caso di Andrea Broccardo, straordinario fumettista astigiano classe 1982, che lavora per Marvel Comics del quale saranno esposte le magnifiche tavole dedicate a Xmen. Ci sarà inoltre una sezione dedicata ad uno dei docenti della scuola, Moise, col suo tratto umoristico esuberante e i suoi soggetti fantascientifici in tema con l’evento. Non mancheranno alcune straordinarie tavole dedicate agli alpini del maestro Luigi Piccatto, matita storica di Dylan Dog, e una serie di copertine di Dylan Dog realizzate da allievi ed ex allievi della Scuola di Fumetto di Asti per il trentennale della nascita di Dylan Dog con Le opere della Scuola del Fumetto di Asti, già esposte presso il Teatro Sociale di Alba nel 2016. Le opere saranno esposte dal 20 al 28 agosto 2016 presso la sala espositiva dell’Auditorium presso l’ex Hotel Palace tutti i giorni dalle ore 21 alle ore 23, insieme ai lavori dei vignettisti di SpotornoComics 2016 sul tema fisso “fantascientifico”; da ricordare una piccola esposizione dedicata a Fra Tino, il celebre personaggio del Giornalino creato dalla matita di Athos, e la particolare esperienza di Alberto Mazzariello, giovane disegnatore di Borgo San Dalmazzo che esporrà una graphic novel sul tema del vissuto di un ragazzo colpito da tumore, che è poi la propria esperienza personale tradotta in immagini,parole, sensazioni ed emozioni. Infine un piccolo assaggio di “Vignette in vigna”, l’originale esperienza espositiva di vignette sul tema del vino esposte nella collina di San Grato a Bubbio (AT) all’aperto dal 2015, nel vigneto di Gianfranco Torelli, che ha suscitato grandissimo interesse e che vedrà a settembre la seconda edizione. Durante la serata sarà presente una postazione dell’Associazione Cresc.I: in questi ultimi mesi Roby Giannotti ha portato avanti un progetto di volontariato con l’associazione, guidata da Carlo Mantero, e con il reparto di Pediatria dell’Ospedale San Paolo di Savona diretto dal prof. Amnon Cohen, insieme a Roberto Bragantini e Daria Minuto: ne è nata una favola illustrata con il contributo dei piccoli degenti del reparto che presto diventerà un libro per raccogliere fondi per la Cresc.I. Durante la serata sarà posto in vendita lo splendido libro di favole scritte e illustrate da Roberto Bragantini , “Le favole del Capitano”, il cui ricavato sarà devoluto sempre a favore dell’associazione. Da maggio 2015 ad oggi sono state vendute quasi 600 copie.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…