La poesia dei tajarin di Gemma in un libro che profuma di Langa

Claudio Porchia, amico ed enogastronomo, non si ferma mai. Oggi ci porta al Castello di Grinzane Cavour per un omaggio a Gemma, la regina dei tajarin, protagonista di un libro che, attraverso la sua storia, promuove un territorio.

Giovedì 7 dicembre alle  18 nella sala Le Maschere del  Castello di Grinzane Cavour ( ci sarà la presentazione del libro dedicato a Gemma, la regina dei tajarin di Langa, titolare di un’osteria a Roddino, che è un vero e proprio luogo di “culto” per gourmet, giovani e anziani, per turisti in cerca di emozioni vere e per amanti della cucina tradizionale e dell’atmosfera dei locali di una volta.

Un appuntamento assolutamente da non perdere quello proposto al Castello di Grinzane  non solo per gli amanti della buona cucina e dei tajarin, ma anche per chi vuole conoscere un personaggio che ha scritto pagine molto belle della storia della gastronomia di Langa.

Il libro “Gemma, la poesia dei tajarin di Langa” è stato ideato e realizzato da Luciano Bertello, che recentemente  è stato premiato ad Acqui Terme  nella premiazione finale di Libri da Gustare con la menzione speciale dell’Associazione Ristoranti della Tavolozza per il suo impegno a promuovere la cultura del vino e della tavola del territorio delle Langhe, Roero e Monferrato.

Dal mese di dicembre sarà disponibile nelle librerie questo interessante volume  pubblicato da Sorì Edizioni nella collana “Langhe-Roero e Monferrato: personaggi, luoghi, saperi della civiltà della tavola” e che comprende testi di Luciano Bertello, Enrico Crippa, Maurizio Crosetti, Piero Dadone, Margherita Oggero, Davide Palluda, Piero Soria, Luigi Sugliano, Giovanni Tesio. Il libro è impreziosito da splendide fotografie di Bruno Murialdo e Bruno Martina.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…