La spiaggia di Loano diventa un cantiere per gli Architetti in erba…

Altro che laurea! E’ da trent’anni, infatti, che Loano ospita Architetti in erba, la gara che martedì 12 luglio trasformerà la spiaggia di Loano in un enorme cantiere a cielo aperto dove bambini (di ogni età) diventeranno architetti, ma anche muratori, decoratori, ingegneri e scultori, per creare il castello di sabbia (che poi di castelli veri e propri se ne vedono ben pochi) più bello. Spazio alla fantasia, quindi, che già da giorni sta galoppando sulle spiagge cittadine per immaginare, realizzare, costruire opere d’arte quanto mai effimere (dureranno poche ore) utilizzando sabbia, acqua del mare, sassolini e vetrini, legnetti portati dal mare, conchiglie, alghe e stecchi del gelato. Si comincia in mattinata (gli adulti potranno suggerire ma non intervenire manualmente) e alle 15 tutto deve essere a posto per dare modo alla giuria di valutare. A tutti un omaggio per ricordare la giornata mentre mercoledì 13, al Giardino del Principe, alle 21,30 premiazione con animazione per i più piccoli ma in grado di coinvolgere anche i grandi.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…