La tortura in mostra a Finale Ligure

È un viaggio nel terrore e nell’orrore ma, forse anche per questo, particolarmente affascinante. Anche perché parliamo di storia (purtroppo non sempre passata), di tecniche per fare parlare i sospettati ma anche per “cercare l’anima” o strappare una confessione o una ammissione: è la Mostra sugli Antichi Strumenti di Tortura Medievali dal titolo “Il martirio dei santi” l’Associazione “Centro Storico del Finale” organizza con il Patrocinio del Comune di Finale Ligure come fosse un “anticipo” del grande Viaggio nel Medioevo di agosto. La mostra sarà visitabile dal 2 giugno al 15 settembre a Finalborgo, presso la Sala delle Capriate dell’Oratorio dei Disciplinati del Complesso Monumentale di Santa Caterina.

Dalla sedia inquisitoria alla garrota, dalla “Veglia” o culla di Giuda, alla botte chiodata usata per uccidere Attilio Regolo, dalla Vergine di Ferro detta anche Vergine di Norimberga ai congegni di scherno. Attraverso fedeli ricostruzioni di strumenti di tortura, utilizzati nell’epoca medievale ed anche nei processi Inquisitori, si esaminano i motivi ed i mezzi con i quali per secoli l’uomo ha inflitto torture ad altri uomini. I pannelli e le illustrazioni tratte da antichi disegni raccontano nel dettaglio l’utilizzo degli strumenti nel tempo, dal Medioevo fino ai giorni nostri, esaminandone i motivi e il contesto storico.

Sono interessanti ed inquietanti gli strumenti esposti nella Sala delle Capriate nell’ambito della Mostra sugli Antichi Strumenti di Tortura Medievali “Il Martirio dei Santi”, già ospitata in Spagna, Portogallo e Malesia e visitata da più di un milione di persone.

L’obiettivo della mostra è far riflettere lo spettatore e sensibilizzare l’opinione pubblica sulle atrocità delle torture e la violazione dei diritti umani in un momento in cui queste tematiche tornano tristemente agli onori della cronaca quotidiana. Insomma, un invito a ricordare per non dimenticare.

Una riflessione sul lato oscuro dell’umanità. Il percorso senza ritorno che conduce alle atrocità mai immaginate e infine realizzate per secoli in Europa e nel Mondo.

 Sala delle Capriate – Oratorio dei Disciplinanti, Complesso Monumentale di Santa Caterina, Finalborgo, dal 2 giugno al 15 settembre dalle 17 alle 23 (fino al 24 giugno dalle 15 alle 20), Ingresso € 5,00

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…